Personali riflessioni su alcuni punti dei tre programmi elettorali – Amministrative 2012

Cari amici e concittadini, scusate, ma non ce l?ho fatta! A rischio di farmi “in primis” odiare e inseguito, esssere ignorato completamente, mi sono messo a leggere con attenzione i tre programmi elettorali e per ognuno ho fatto le mie personali riflessioni su alcuni punti. Però non denigrando ciò che c?è di positivo. Quello, mi ha soddisfatto molto in tutti e tre i programmi. Ma ho attenzionato alcuni aspetti, che a mio avviso appunto, meritano una riflessione. Ma naturalmente sono le “mie”, contestabili e forse pure inutili riflessioni, ma io ve le voglio presentare. Scusate sempre se mi ripeto, ma ben conosco l?idea di molti di voi sulla precaria utilità dei programmi. Infatti mi è stato fatto notare da tutti i candidati che magari molti temi vengono presentati pubblicamente solo nei comizi o negli incontri col pubblico. Ma io sono sempre dell?idea che ?carta canta?. E siccome noi abbiamo memoria molto labile, ciò che verrà detto in questi giorni, dubito che ci rimarrà impresso a lungo. Per cui ho preferito anch?io mettere nero su bianco ciò che ho notato. Concludo questa premessa dicendo che appunto in generale i tre programmi mi sono molto piaciuti. Fatti molto bene, curati fin nei minimi dettagli. D?altronde è stato curato da molti cittadini, i quali ringrazio per il loro impegno, che mi auguro sarà costante anche dopo le elezioni, indipendentemente da “vinti e vincitori”. Concludo scusandomi sempre per il mio essere prolisso e spero che a queste mie riflessioni si possano aggiungere anche le vostre. A presto!

“Il Grillo Castelbuonese”

Riflessioni sul Programma della lista “Castelbuono in Movimento” – Candidato Sindaco Antonio Tumminello.

  • Vogliono puntare sull?innovazione tecnologica, e nel programma parlano di sviluppare una politica di ?e-government?.  Ma non si fa riferimento nello specifico a quale tipo di innovazione tecnologica. Le altre liste avversarie, hanno specificato in particolare vari sistemi di innovazione, in particolare mi riferisco alla possibilità di mandare in streaming i consigli comunali (io addirittura suggerirei di caricarli addirittura su piattaforme tipo Youtube). 
  • Migliorare e sfruttare al meglio il portale ufficiale del comune di Castelbuono, per semplificare e snellirne, la burocrazia. Oppure l’utilizzo di software “open source” gratuito per economizzare ulteriormente. Solo genericamente si parla di una rete Wi-Fi. 
  • Sempre nel programma si parla di razionalizzazione della spesa pubblica, soprattutto di evitare sprechi. Ma tempo fa è stato dichiarato che ci saranno una sorta di ?vice-assessori a titolo gratuito?, ma non ne capisco la finalità.
  • Una nota positiva è sicuramente quello di aver precisato che una piscina comunale con le risorse economiche del nostro comune, al momento non è fattibile, ed è apprezzabile l?idea di collaborazione con il comune di Isnello, sempre a mio avviso.
  • Per quanto riguarda le manifestazioni sportive dicono che provvedereranno a cercare come testimonial atleti di livello nazionale, ma non vorrei che in qualche misura la cosa gravi anch?essa sul bilancio comunale.
  • Per quanto riguarda l?ambito della Cultura, molto del programma si concentra sul rinnovamento della biblioteca comunale e alla riattivazione dell?Archivio storico, (senza scendere anche qui troppo nei dettaglio a dire il vero!) con un generico ?miglioramento? del servizio. Contrariamente a proposte più variegate offerte dagli altri contendenti.
  • Per quanto riguarda il Sociale tutti e tre i programmi vi hanno riservato una particolare attenzione.   Ma nessuno dei tre per esempio ha fatto particolarmente mensione alla possibilità di un futuro ?Turismo Sociale?. Ma capisco che la cosa allo stato attuale, per via del mancato e totale abbattimento delle barriere architettoniche, soprattutto per i siti sensibili (Siti turistici, marciapiedi presso attività commerciali ed edifici pubblici) non sia fattibile.
  • Per quanto riguarda il territorio, rispetto agli altri programmi non ho ritrovato attenzionalità riguardo i problemi di dissesto idrogeologico,  cura e salvaguardia del medesimo. Come per il problema più rilevante, la gestione dei rifiuti,  i problemi maggiori sono quelli creati dall?impianto di compostaggio (credo che si riferiscano agli odori, ma non ne sono sicuro!). Invece vedo che sarà attenzionata la segnaletica delle nostre contrade ove vi abitano molti nuclei familiari ?che sono difficili da reperire normalmente?.
  • Infine particolare attenzione sarà data a snellire l?iter di autorizzazione per le concessioni edilizie, ma non si fa riferimento se l’eventuale amministrazione si impegnerà all?utilizzo della bio-edilizia e possibilità di costruzioni di edifici a “Basso impatto energetico”.
  • Non è menzionato neanche l?argomento acqua e rete idrica, e soprattutto rispetto agli altri due programmi non si parla dell?intenzione di rispettare la volontà referendaria espressa pochi mesi fa.
  • Inoltre rispetto sempre agli altri due programmi non si fa accenno all?introduzione di uno sportello dedicato ai cittadini o per le aziende (tipo GAL per intenderci!). Ritenuto superfluo, poiché ?Lo sportello? medesimo saranno il sindaco, gli assessori e i consiglieri stessi a quanto pare!

Riflessioni sul programma della Lista “Castelbuono Libera” – Candidato sindaco Stefano Polizzotto.

  • L?idea dell?allargamento della ?Zona a Traffico Limitato?. Che sarebbe una bella idea se innanzitutto noi cittadini imparassimo ad utilizzare di meno l?auto. Certo non ci sono mezzi pubblici, da supporto, (ci sono in compenso ancora le tabelle con gli orari del ?Bus-Navetta? fantasma!).
  • Bella l?idea del defibrillatore, ma credo che già precedentemente su iniziativa della Pro Loco sia già stato acquistato, certo averne di più non farebbe male.
  • Per quanto riguarda l?utilizzo e la donazione degli alimenti in prossimità di scadenza ai meno abbienti, mi è stato spiegato che non sia fattibile nello specifico perché vengono ritirati dalle case produttici. (Ma credo che si possa operare in tal senso per frutta e verdura, o tutto ciò che non sia confezionato!)
  • Per quanto riguarda i rifiuti neanche in questo programma, l?argomento è trattato in maniera approfondita, sempre a mio avviso (Ma già l?avevo fatto notare e mi è stato risposto dal candidato Polizzotto che verrà approfondito in pubblico!)
  • Sulla possibilità di rifornirsi gratuitamente di acqua pubblica naturale e frizzante con l?installazione di particolari fontanelle. Ma in questo caso non è un idea un tantino ?superflua? visto le numerose fontanelle pubbliche, che magari quest?ultime andrebbero attenzionate e ristrutturate?
  • Un?ultima riflessione che non è inerente al programma è quella dell?eventualità di un sindaco ?part-time? che qualora fosse eletto, il candidato Polizzotto potremmo avere (A questa sottolineatura ha già risposto in diverse sedi, ma per me rimane un punto sul quale sperò venga data una ?visione chiara? sulla presenza costante del primo cittadino! Capisco anche che non è che con l?attuale amministrazione sia stato tanto diverso…)
  • Inoltre spero che entro la data delle elezioni verrà sciolta la riserva su gli altri due assessori.

Riflessioni sul programma della Lista L’Ulivo con Unità Civica per Castelbuono – Candidato Sindato Peppe Norata.

  • Sul piano ?NON INVASIVO? su cui preservare la flora e la fauna, soprattutto volta a contrastare il fenomeno invasivo dei suidi. L?attuale sindaco ha anticipato il programma è ha emesso un ordinanza (02/04/2012) per l?ABBATTIMENTO DEI SUIDI nelle zone Mangiarrazzi, Saraceno, Bergi! Intervento non invasivo!!!
  • Sulla volontà di installare pannelli pubblicitari, mi piacerebbe averne un chiarimento, perché non si capisce di che tipo, in che quantità e dove! Spero sempre nel rispetto delle normative. Perché se verranno messe all?interno del centro storico dovranno rispettare le normative imposte dalla sovraintendenza.
  • Sull?attuazione di applicare il piano di mobilità, non mi esprimo perché già le critiche sono abbastanza e trasversali!
  • Sul Regolamento Energetico Ambientale si evince che sarà solo per alcune zone, invece avrei preferito leggere che si desse la possibilità anche ai cittadini normali di dotarsi di impianti a risparmio energetico (Per esempio pannelli o sistemi fotovoltaici, i quali esistono anche approvati dalla sovraintendenza. E comunque c?è da dire che la Casa Comunale ha già installato i medesimi, non riesco a capire perché anche i cittadini che si trovano all?interno del centro storico ne sono impossibilitati! E so che comunque il comune è obbligato per legge dal pacchetto clima energia 20-20-20!)
  • Sulla copertura di via Arco Monte ho già espresso le mie riflessioni al riguardo, e chi non le avesse già lette, lo può fare a quest?indirizzo: https://www.facebook.com/notes/il-grillo-castelbuonese/castelbuono-paese-a-misura-di-turista/217855541653142
  • Interventi sul Castello e l?area castellana. Si parla di attenzione ai disabili ma non si fa accenno nello specifico all?abbattimento delle barriere architettoniche, per questo sito e gli altri. Anche se è scritto che ci sarà un impegno concreto per un intervento totale. A tale riguardo mi sono già espresso in altre mie riflessioni che potete raggiungere a questo indirizzo: https://www.facebook.com/notes/il-grillo-castelbuonese/ogni-promessa-%C3%A8-debito/219499251488771
  • Per quanto riguarda cultura e turismo, questo è un punto forte dell?attuale amministrazione e gli impegni futuri sono altrettanto promettenti. Ma come detto altrove nessuno dei tre programmi parla di un ?Turismo sociale?, è chiaro per i motivi che ho già spiegato.
  • Sul miglioramento del sito del Comune di Castelbuono spero che sia fatto meglio di quello attuale e sul quale mi sono permesso di ironizzare precedentemente. https://www.facebook.com/notes/il-grillo-castelbuonese/scusate-c%C3%A8-qualche-disservizio-o-io-non-esisto/220401124731917
  • Per quanto riguarda l?adeguamento e l?innovazione tecnologica, la cosa è stata ben approfondita, (lo era stato fatto anche cinque anni prima nel programma di Cicero). Non vi è invece un riferimento al fatto che Castelbuono non è pronta per il passaggio al Digitale Terrestre che avverà a giugno.
  • Per quanto riguarda il miglioramento del servizio al cittadino, verrà ripristinato L?Ufficio Relazioni con il Pubblico, presente in piazza Margherita presso l?ex carcere ed allo stato attuale non si sa dove sia finito.