Piano Pomo, al via il progetto di recupero del bosco degli agrifogli giganti. Oggi sopralluogo con i vertici del Parco e dell?Azienda Foreste Demaniali

E' stato avviato con il sopralluogo congiunto tra Ente parco delle Madonie e Azienda Foreste demaniali il progetto di sistemazione di tutta l'area di Piano Pomo in territorio di parco che include alcuni comuni tra cui Castelbuono e Petralia Sottana, area che custodisce il prezioso insediamento monumentale di agrifogli giganti, un fiore all'occhiello
naturalistico per tutto il comprensorio madonita. Il progetto - spiega il presidente del parco Angelo Pizzuto che ha effettuato il sopralluogo con i tecnici guidati dal direttore della forestale Luciano Saporito - prevede in primis la costruzione di una recinsione per evitare l'avvicinamento dei cinghiali selvatici, cure fitosanitarie negli alberi
di agrifoglo monumentale e la realizzazione di opere di ingegneria naturalistica con graticciate per prevenire smottamenti". Il progetto è stato realizzato dell'azienda foreste demaniali in collaborazione con l'ente parco ed il dipartimento di scienze forestali dell'Università di Palermo e prevede un investimento del valore di circa cinquecentomila
mila euro. (Nella foto il presidente Pizzuto con i direttori Saporito e Carollo)