Piano Straordinario messa in sicurezza delle strade in 10 dei piccoli comuni delle aree interne

Dodici gli interventi finanziati nell’ambito del FSC 2014-2020 – Patto per il sud della Regione Siciliana – “Piano Straordinario messa in sicurezza delle strade in 10 dei piccoli comuni delle aree interne” per un importo complessivo di 1.363.733,54 milioni di euro.

A darne notizia sono Il Presidente Pietro Macaluso e l’Assessore alla viabilità Giuseppe Minutilla. Finalmente dopo anni di colpevole abbandono e grazie agli 80 milioni di euro stanziati dal Governo nazionale, i piccoli comuni delle aree interne, hanno avuto la possibilità di poter predisporre piccoli ma significativi interventi per la messa in sicurezza della viabilità comunale e quindi di migliorarne le condizioni di percorrenza. Il tema del degrado del sistema viario e delle quasi impossibili condizioni di collegamento con gli assi ad alta percorrenza, continuano Presidente ed Assessore, è uno dei temi cruciali sui quali l’Unione ha focalizzato il costante e continuo impegno degli ultimi due anni. Un particolare ringraziamento và all’Assessore On. Marco Falcone ed ai funzionari dell’assessorato da lui diretto, per la consueta disponibilità e la fattiva collaborazione.  

Gli interventi finanziati –commenta Alessandro Ficile, coordinatore tecnico della SNAI Madonie- il cui iter procedurale è stato da noi seguito fin dal settembre del 2019 a seguito della delibera con la quale il CIPE appostava le relative risorse finanziarie per i comuni con meno di 2.000 abitanti delle aree interne del Sud e delle Isole,  sono finalizzati alla messa in sicurezza delle strade comunali per agevolare la mobilità e gli spostamenti lungo reti stradali che in molti casi, da anni, versano in situazioni disastrose.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.