Pino Naselli, Patto per Castelbuono: «Caro Sindaco, la questione morale ti impone le dimissioni»

Caro Sindaco,
quando il vaso è colmo un uomo che sbandiera ai quattro venti il senso delle Istituzione dovrebbe fermarsi, prendere carte e penna, e firmare le immediate DIMISSIONI.

Non lo impongono più la l’incompetenza e la fantasia delle scelte amministrative, oggi più che mai lo impone la questione morale.
È il caso di ricordare che la tua storia politica è costellata da richieste di dimissioni quando vicende giudiziarie hanno colpito i tuoi avversari politici. Se pensiamo al 1992, ci chiediamo come mai, ad oggi, non hai chiesto pubblicamente scusa a quegli amministratori (un ex assessore), funzionari comunali e imprenditori che hanno patito la galera da INNOCENTI a seguito di un
tuo esposto alla Procura della Repubblica di Termini Imerese.

Eppure, da tre anni, veniamo a conoscenza di indagini a tuo carico, con reati alquanto pesanti. Ovviamente chiunque è innocente sino alla condanna definitiva, come la Costituzione ci insegna.
Questo principio vale per tutti, anche per il sindaco Mario Cicero. Tuttavia non possiamo dimenticare che le tue fortune politiche sono legate a un modus operandi da “caccia alle streghe” che la Storia ha condannato.

Quindi ricordiamo ai Castelbuonesi e a te stesso i procedimenti penali a tuo carico, così come li abbiamo appresi dal Giornale di Sicilia:
– erogazione dell’acqua ad esercizi commerciali e ad abitazioni di privati cittadini attraverso un’autobotte con «gravi carenze igienico-sanitarie» (violazione della legge 283 del 1962 sulla disciplina igienica);
– mancato rispetto della propria ordinanza sulla prevenzione degli incendi (omissioni di atti d’ufficio);
– trasferimento delle pietre del Castello senza il nulla osta della Soprintendenza (rimozione di beni culturali senza autorizzazione);
– utilizzo dell’auto blu per fini privati e in “dolce compagnia” (peculato);
– per non parlare delle denunce su presunti illeciti nelle gare d’appalto.

Sindaco, ribadiamo ancora un invito: nonostante il ritardo e i danni ad oggi provocati, potresti ancora, con senso civico e di responsabilità, mettere la palla al centro per rendere un grande servizio non solo a te stesso ma principalmente al paese.

Il Portavoce di “Patto per Castelbuono”
Pino Naselli

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.