Pizzuto di nuovo al Parco. E i sindaci chiedono di porre fine al “grottesco”

Qualche giorno fa – l’8 maggio c.m. – i sindaci delle Madonie, riuniti presso la sede dell’Ente per discutere di altri importanti punti all’o.d.g, sono stati costretti ad interrompere la seduta a seguito della notifica giunta all’avv Armao, legale dell’arch Quirino, con la quale si comunicava la reintegrazione immediata nel ruolo di Presidente del dott. Pizzuto dopo il provvedimento accolto dal Cga.

Pizzuto, nominato presidente nel 2012, era stato rimosso per ben due volte dal presidente della Regione. Da qui il nuovo ricorso che ha avuto il suo recente esito in appello con il quale viene annullata la precedente sentenza espressa dal TAR.

I Sindaci dei comuni delle Madonie, stanchi di questi continui cambiamenti, hanno richiesto al Presidente Crocetta e all’assessore al Territorio e ambiente Croce un incontro urgentissimo al fine di  porre l’ente Parco al riparo da una vicenda che ha assunto- come si legge nella richiesta- contorni grotteschi che le comunità coinvolte non riescono più a tollerare.

Di seguito la richiesta redatta dai sindaci

parco madonie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.