Pizzuto sospeso da Crocetta. Non più presidente del Parco

[LAVOCEWEB] Angelo Pizzuto è stato sospeso dal ruolo di presidente del Parco delle Madonie. La notizia arriva dalla Giunta regionale di Crocetta dopo la denuncia del presidente della Regione che, il 5 luglio, aveva raccontato di un’appropriazione indebita di fondi pubblici da parte di Pizzuto. La querelle era nata attorno a un viaggio in Canada per una trasferta effettuata da quattro persone tra il 17 e il 20 settembre del 2011, a cui Pizzuto – all’epoca vicecapo di gabinetto – non avrebbe partecipato ma di cui avrebbe curato l’organizzazione e il carteggio con la Camera di commercio canadese, con costi per cinquantamila euro che l’ex presidente del parco si era impegnato a saldare.
Crocetta era stato molto duro, fino a dichiarare che “I ladri devono scomparire dalla Regione. Non è più possibile che si vada avanti con le pratiche oliate, con i fondi della Formazione nei conti correnti dei dipendenti”.
Ma Pizzuto non ci sta, e in riferimento al provvedimento di sospensione da presidente del Parco delle Madonie dichiara: “la deliberazione di Giunta che mi sospende da presidente del Parco delle Madonie è assolutamente illegittima e viola la normativa vigente. Attraverso i miei legali Il provvedimento sarà immediatamente impugnato innanzi i giudici amministrativi richiederne l’annullamento unitamente ad un cospicuo risarcimento dei danni per i responsabili di questo enorme abuso di potere”.

24.07.2013
Paola Castiglia

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.