Poker di Latella e il Castelbuono rivede la luce

(MADONIELIVE.COM-Rosario Cusimano) Giuseppe Latella. I giocatori alimenesi difficilmente riusciranno a togliersi dalla mente questo nome. Se lo vedranno comparire nei loro incubi peggiori mentre segna e corre ad esultare. Sette reti tra andata e ritorno sono un bottino impressionante. Parlare di bestia nera in questi casi è perfino riduttivo. Ed è proprio grazie al poker del giovane attaccante castelbuonese che, nel recupero della prima di ritorno, l?Asd Castelbuono ha sconfitto col punteggio di 4-2 l?Alimena in un match surreale giocato a porte chiuse. La decisione di far disputare la gara senza tifosi sugli spalti è arrivata dalle forze dell?ordine locali in seguito a pesanti screzi avuti tra gli ospiti e la Polisportiva Castelbuonese nella precedente giornata di campionato. Ma andiamo alla partita. Castelbuono in emergenza, soprattutto nel pacchetto arretrato, che scende in campo con Corradino tra i pali, difesa inedita composta da Failla, Antista, Lo Cicero e Mazzola, Prestianni e Marandano centrali di centrocampo con Piro e Castrovinci ad agire sulle corsie esterne e coppia d?attacco formata da Latella e D?Avola. Il Castelbuono ha l?obbligo di vincere quello che è un vero e proprio spareggio salvezza e sin dalle prime battute inizia a dettare legge in mezzo al campo. Al 30? Castrovinci mette al centro, indecisione della difesa ospite e tap-in di testa di Latella che a porta vuota fa 1-0. La ripresa è molto più vivace rispetto alla prima frazione di gara. Dapprima Castrovinci colpisce la traversa e qualche minuto dopo D?Avola lanciato a rete lascia partire un gran tiro deviato miracolosamente sulla traversa dal portiere ospite. La palla rimbalza sulla linea e Latella si avventa come un falco per buttarla dentro con grande opportunismo: 2-0. La gara sembra ormai archiviata ma i padroni di casa si rilassano e vengono raggiunti nell?arco di pochi minuti con un colpo di testa ravvicinato e con un calcio di rigore assegnato dal direttore di gara per un fallo ingenuo di Antista: 2-2. L?Alimena prende coraggio e rischia addirittura di passare in vantaggio. Ci vuole il miglior Corradino per togliere le castagne dal fuoco. Trascorso questo incredibile black out, è bomber Latella a risalire in cattedra. Dapprima supera il portiere in uscita con un delizioso pallonetto e proprio al 90? arrotonda il punteggio con un velenoso tocco di punta. Con questo successo, il secondo consecutivo in casa, l?Asd sale a 16 punti in classifica e si rilancia prepotentemente nella bagarre per evitare la retrocessione.

Rosario Cusimano

Articolo precedenteCiao Lucio
Articolo successivoFabrizio Naselli giovane promessa del poker
Classe di ferro 1984, neolaureato in Scienze della Comunicazione, aspirante giornalista. Da un bel po? di anni è entrato a far parte della Corte del Monarca Spallino in veste di collaboratore. Iniziò come telecronista per un importante network locale (la mitica ?Astuta Tv? che ci manca tanto..). Dal 2009 ?Padre Fondatore? dell?ormai celebre rubrica settimanale sul calcio di Terza Categoria e del temutissimo ?Pagellone?.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.