Poste in un camper. Cisl: Subito sede adeguata

[MADONIELIVE.COM] Anziani in coda per strada e servizi gestiti all’interno di un camper da un solo sportello.
Sono tanti i disagi affrontati in questi giorni dagli utenti delle Poste di Castelbuono, anziani che devono ritirare le pensioni e tutti gli altri cittadini, ormai da un mese da quando cioè l’ufficio postale del paese del palermitano si è trasferito in un camper parcheggiato in via Geraci nell’area in cui si trovano gli ex locali a causa del cedimento del terreno sul quale si trovava l’edificio prefabbricato che ospitava la sede. Per le raccomandate, i cittadini devono recarsi alle Poste di Finale di Pollina, altro disagio che rende difficile usufruire dei servizi postali. “Chiediamo a Poste italiane – spiegano Mimmo Di Matteo Segretario provinciale Fnp Cisl Palermo e Mariano Lagrua rappresentate Federazione pensionati di Castelbuono – di intervenire nell’immediato trovando intanto una sistemazione alternativa al camper, sono troppi i disagi affrontati dagli anziani in coda all’aperto soprattutto nella stagione invernale. E subito dopo di provvedere a sostituire definitivamente gli ex locali e con una sede funzionale e adeguata all’ampio flusso di utenza del paese”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.