Precisazioni del sindaco sulle variazioni delle aliquote

Riceviamo e pubblichiamo

Gent.mo Direttore,
In riferimento alla nota pubblicata dal capo Gruppo di ?Castelbuono Unita? A.Tumminello, l?Amministrazione Comunale intende  effettuare una precisazione sulle aliquote da applicare

 
Amministrazione Comunale ?Castelbuono Unita?
prima casa    4,5 ?                 prima casa  4 ?
seconda casa     6,0 ?             seconda casa  6 ?
 
casa sfitte e case di non residenti     dalla terza casa in su per civile         
                    7,0?                             abitazione  7,0 ?
           
Dallo specchietto si nota che da parte dell?Amministrazione Comunale vi è la volontà di non penalizzare chi è proprietario d?immobili  se utilizzati  o dal proprietario  o dati in locazione. Inoltre, l?Amministrazione mettendo al 7 ?  le case sfitte e le case dei non residenti, vuole da una parte incentivare i proprietari a non tenere le abitazioni vuote ed a fare emergere il sommerso, contrastando gli affitti in nero, e d?altra parte portando per i non residenti l?aliquota al  7? si chiede a chi ha scelto di venire a Castelbuono a passare le proprie ferie, per vivere momenti di tranquillità, a contribuire all?impegno che la Comunità di Castelbuono mette in atto per tenere il territorio pulito, per le attività culturali e per quello che si sta investendo sulla qualità ambientale. In conclusione, con il conforto del nostro Ufficio Finanziario abbiamo costatato che l?emendamento proposto da  ?Castelbuono Unita?  impone un maggior prelievo ai cittadini di ?. 50.000,00. Mi dispiace con questi dati deludere il Capo Gruppo Antonio Tumminello, come evidenziato ?non siamo noi ad imporre un maggior prelievo ai cittadini.?
            Per quanto riguarda, invece, l?addizionale IRPEF è vero che abbiamo portato l?aliquota dallo 0,2%  allo  0,4%  , il tutto nasce  dall?esigenza di sopperite ai meno trasferimenti da parte dello Stato e della Regione, dovendo comunque assicurare alcuni servizi, rispettare  gli accordi contrattuali con i nostri dipendenti che prevedono arretrati per l?importo di  ?. 189.616, 95, sostenere costi che lievitano ogni anno (gas, benzina e gasolio, luce, telefono, materiali per le mense e le manutenzioni), che mi auguro a nessuno sfugge il Comune deve sostenere ogni anno.
Inoltre occorre precisare che l?addizionale è dovuta solo da coloro i quali versano l?Irpef (3249 cittadini su 6199 contribuenti).
            Come si vede cari concittadini da parte dell?Amministrazione Comunale continua l?impegno a mantenere i servizi a buon livello e nel contempo non appesantire il prelievo fiscale.
            Dispiace costatare che su temi così importanti si sia aperta una polemica politica, da parte nostra vi è l?impegno a un serrato contrasto dell?evasione  e dell? elusione fiscale, cercando di far pagare le tasse  anche  ai furbi, avviandoci così a un graduale percorso di stabilizzazione e se possibile di riduzione del prelievo fiscale.
                                   
                                               Mario Cicero Sindaco di Castelbuono

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.