Presidio del Comitato No Priv a Cefal?

Il Comitato No Priv di Castelbuono, insieme al Forum provinciale contro la privatizzazione della gestione dell’acqua, ha manifestato – giorno 27 gennaio a Cefalù – in occasione dell’incontro tra gli emissari della Acque Potabili Sicilia e i rappresentanti del Comune.
Segue il comunicato stampa relativo alla giornata e agli sviluppi in programma nelle prossime settimane.

La controversa questione della privatizzazione dell’acqua sembra essere ormai giunta in dirittura d’arrivo. Girano infatti già da qualche settimana per i comuni gli emissari della società acque potabili Sicilia per chiedere la consegna delle reti e degli impianti idrici.?Oggi era la volta del  comune di Cefalù, comune questo, che è stato uno dei primi a sperimentare gli effetti nefasti della privatizzazione sulle spalle dei propri cittadini i quali si sono visti piombare addosso bollette esorbitanti ed impossibili da pagare.?Il forum provinciale contro la privatizzazione era lì in piazza Duomo a manifestare tutto il proprio dissenso, assieme ad un folto gruppo di cittadini, davvero molto arrabbiati.?Il motivo di questo assembramento, voleva essere quello di cercare di informare la cittadinanza ed inoltre quello di organizzare una grande manifestazione nella cittadina normanna per giorno 9 febbraio, manifestazione nella quale il forum contro la privatizzazione vuole chiedere all’amministrazione di non consegnare le reti e di prospettare una gestione pubblica per quanto riguarda le risorse idriche.?Noi di No Priv abbiamo raccolto qualche testimonianza dai cittadini che sono intervenuti, ed abbiamo avuto modo di costatare, oltre alla solidarietà dataci, un avviso comune e cioè il fatto che nessuno vuole la gestione privata dell’acqua soprattutto se poi a gestirla sarà una società che ha ricevuto un incarico per il quale c’è allo stato attuale delle cose un giudizio pendente presentato al TAR del Lazio .?Il presidio si è svolto in maniera pacifica e civile, e non sono mancati nemmeno atti dimostrativi posti in essere da?Noi di No Priv: infatti muniti di una bottiglia recante la scritta “ACQUA PUBBLICA , APS: NO GRAZIE” abbiamo tentato di offrine un pò agli illustri emissari, i quali non hanno gradito l’inaspettata donazione.
Subito dopo sono arrivate le forze dell’ordine, le quali tra l’altro, hanno avuto modo di costatare che l’azione era del tutto pacifica ed anzi addirittura simpatica e si sono quindi limitati a prenderne atto, secondo la prassi.?Pensiamo di essere davvero  soddisfatti del risultato della manifestazione di oggi ed invitiamo infine tutti coloro che sono sensibili a questa tematica a partecipare alla manifestazione di Cefalù di giorno 9 anche semplicemente come  privati cittadini, perché crediamo che l’acqua sia un bene pubblico e come tale deve essere accessibile a tutti.???

Il portavoce del comitato no-priv contro la privatizzazione dell’acqua di Castelbuono
Silvio Bonomo

– tratto dal sito tranquillopoli.altervista.org

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.