Presto sarà possibile manifestare presso l’Ufficio Anagrafe la volontà di donare organi

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO] Ancora pochi passaggi burocratici e Castelbuono diventerà uno dei primi Comuni siciliani in cui i propri cittadini maggiorenni potranno esprimere la volontà di donare organi o tessuti.

Grazie  ad una convenzione stipulata tra il nostro Comune e il Centro Regionale per i Trapianti, sarà possibile esprimere anche durante la richiesta di un nuovo o rinnovato documento di identità, la propria volontà  di donazione di organi o tessuti (in forza  della conversione del  Decreto Legge 21 giugno 2013 n 69 in Legge 9 agosto 2013 n 98).

La procedura, semplice e riservatissima, potrà essere attuata grazie all’istallazione di un programma presso  l’ufficio anagrafe che consentirà all’utente, previa precisa richiesta, di potere compilare un apposito modulo, proprio nel momento in cui  richiede il rilascio o il rinnovo della propria Carta d’Identità.

Occorre sottolineare che l’assenso alla donazione di organi è reversibile in ogni momento e che,  al momento del decesso, fa fede l’ultima espressione di volontà.

Giova ricordare che il trapianto di organi è la migliore se non l’unica cura disponibile in molte malattie, spesso salvavita, come ad esempio del polmone, del cuore, del fegato, del rene.

Il CRT siciliano ed il Comune di Castelbuono avranno il compito, ognuno per la parte di propria competenza, di informare e sensibilizzare la Comunità Castelbuonese,  attraverso convegni, seminari e materiale divulgativo.

Con questa iniziativa si intende rendere più semplice per i cittadini l’espressione di volontà, ma anche stimolare l’attenzione su questo tema così importante e fare emergere lo spirito di solidarietà e di generosità.

 

                                  L’Assessore ai Servizi Sociali

                                                                                            Dott. Santino Leta