Presunte illegittimità nel Consorzio Turistico, a metà 2016 la sentenza del Tribunale sui ricorsi dei soci privati

[ilcaleidoscopio.info] Rinviata al 16 maggio 2016 la decisione del giudice della sezione civile del Tribunale di Termini Imerese, dr.ssa Laura Di Bernardi, relativa al procedimento che diversi soci hanno intentato contro il Consorzio Turistico “Cefalù – Madonie – Himera”.

La causa riguarda la discussa questione del Consorzio Turistico che, nei mesi scorsi, è divenuto un vero e proprio luogo di battaglia tra i soci. Le accuse che si sono susseguite sono state diverse dall’apposizione di firme false al contestato statuto dell’organo turistico. La vicenda è andata avanti per mesi con accuse reciproche, sino all’elezione dell’attuale Presidente Cicero che è espressione di una sola parte dei soci.

Avevamo abbondantemente anticipato quanto stava accadendo all’interno del Consorzio con inchieste giornalistiche e pubblicando documenti poco inerenti allo scopo che ci si prefiggeva con la costituzione dello stesso. Adesso, dopo che i rappresentanti legali di varie associazioni e imprese hanno adito le vie legali, la parola è passata al Tribunale che si determinerà entro la prima metà del prossimo anno. Sicuramente i colpi di scena non mancheranno e i progetti, portati avanti da chi gestisce attualmente il consorzio, rischiano di essere vanificati per una guerra intestina che non ha trovato alcuna razionale soluzione e che ha visto protagonisti diversi esponenti del mondo della politica che si sono impuntati contro i rappresentanti della società civile.

Restiamo in attesa di sapere come andrà a finire questa brutta vicenda che ha coinvolto gran parte del nostro comprensorio.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.