Prima fase della corsa alla segreteria regionale del Pd. Fausto Raciti in netto vantaggio su Lupo e Monastra

[ILCALEIDOSCOPIO] Prima fase della corsa alla segreteria regionale del Partito democratico. I risultati definitivi vedono il leader dei giovani democratici Fausto Raciti, candidato trasversale dei renziani e cuperliani in netto vantaggio (66,08 per cento), sul segretario uscente Giuseppe Lupo e sull’esponente dell’area civatiana Antonella Monastra. In coda gli outsider Giuseppe Lauricella e Antonio Ferrante, che pertanto non parteciperanno alle primarie aperte del 16 febbraio prossimo.

I dati regionali del primo round si attestano anche a Castelbuono, dove si è votato sabato scorso. Nella Sala delle Capriate della Badia si è svolto anche un incontro al quale hanno partecipato, tra gli altri, l’ex consigliere provinciale Gaetano Lapunzina e il candidato sindaco delle ultime elezioni amministrative Giuseppe Norata. Il primo ha difeso il proprio intervento nella vicenda dei “non graditi” o “indesiderati”, cioè coloro che vennero accusati di aver appoggiato l’attuale primo cittadino Antonio Tumminello. Il secondo, invece, ha rivelato che Lupo si rifiutò di sostenere la sua candidatura.

Su 19 votanti, Raciti ha ottenuto 15 voti, mentre Lupo e Monastra ne hanno avuti 2 a testa.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.