Prima “vittoria” del comprensorio delle Madonie

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO] I Sindaci del Distretto Sanitario di Cefalu? hanno conferito incarico agli Avv.ti Agostino Terregino e Pasquale Di Paola al fine di proporre ricorso al T.A.R. Sicilia di Palermo, con contestuale istanza di sospensione, avverso il Decreto dell?Assessorato alla Salute del 02.12.2011 pubblicato nella G.U.R.S. del 05.01.2012 con il quale è stata disposta la chiusura del centro nascite dell?Ospedale di Cefalu? .
Il T.A.R., accogliendo le motivazioni dei Sindaci, ha dato la sospensiva dell?attuazione del Decreto, di conseguenza impedendo la chiusura del centro nascite dell?Ospedale di Cefalu?.
Il Sindaco Mario Cicero dichiara che, ancora una volta, quando il territorio agisce compatto si possono ottenere degli ottimi risultati. Auspica al contempo che l?Assessore alla Sanità, alla luce di questa sospensiva, riveda la sua decisione e lasci aperto il punto nascite dell?Ospedale di Cefalu?, inoltre ribadisce l?inadeguatezza del C.d.A. della Fondazione Giglio ? San Raffaele e del suo Presidente chiedendone le dimissioni, anche alla luce delle considerazioni emerse nell?ultima assemblea organizzata presso l?Hotel S.Lucia da parte dei dipendenti del nosocomio di Cefalu?
Tali dimissioni permetterebbero al territorio di avere un struttura sanitaria, come quella di Cefalu?, governata da uomini competenti che mettono il proprio impegno a disposizione della collettività, con l?augurio che le risorse economiche e quelle umane disponibili, medico, paramedico, infermieristico e amministrativo vengano utilizzate per dare e mantenere i servizi di eccellenza ai fruitori del servizio Sanitario Ospedaliero della Fondazione Giglio ? San Raffaele.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.