Pro Loco. Campagna di affiliazione per il “Progetto itinerari turistici tra le chiese e i quartieri storici”

CAMPAGNA DI AFFILIAZIONE per l’ammissione di nuovi soci Pro Loco da destinare prioritariamente al PROGETTO ITINERARI TURISTICI TRA LE CHIESE ED I QUARTIERI STORICI di Castelbuono. Detto progetto fa parte di un protocollo di intesa in avanzato stato di concertazione con il Comune di Castelbuono, ideatore dell’idea progettuale, la Curia Vescovile e l’Associazione Pro Loco. Gli itinerari, saranno 4, includono sia le chiese maggiori che quello più piccole e spesso non conosciute.

DESTINATARI
Studenti e/o laureati in possesso di laurea triennale, magistrale o del vecchio ordinamento in discipline afferenti alle materie turistiche, umanistiche e storico-artistiche (a titolo non esaustivo: Architettura, Accademia delle Belle Arti, Storia dell’arte, Beni Culturali, Archeologia, Studi storici antropologici e geografici, Restauro).

ATTIVITÀ FORMATIVA
Verrà svolta nella sede dell’Associazione di piazza Margherita c/o casa Speciale, messa a disposizione dal Comune di Castelbuono.

FASE DI FORMAZIONE
I partecipanti saranno formati da soci esperti attualmente operanti nel Servizio di Assistenza Turistica della Pro Loco.

INFORMAZIONI GENERALI
La partecipazione è gratuita.
Tutto il materiale didattico sarà fornito dalla Pro Loco.
Al termine del percorso i selezionati faranno parte di un gruppo operativo di soci che opererà a supporto dell’attività di fruizione al pubblico di tutte le Chiese di Castelbuono.
Ai componenti selezionati saranno corrisposte delle somme, a titolo di rimborso spese secondo la normativa vigente, derivanti dai ticket corrisposti dai visitatori richiedenti il servizio.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE
La domanda di iscrizione dovrà pervenire brevi manu, PEC o per raccomandata indirizzata a Pro Loco, Piazza Margherita, c/o casa Speciale, 90013 Castelbuono (PA) non oltre il 15/7/2019.
Alla domanda dovrà essere allegata una dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i. riguardante il possesso:
? della cittadinanza italiana o di altro stato membro dell’Unione Europea. Sono equiparati i cittadini extracomunitari che abbiano regolarizzato la propria posizione ai fini del soggiorno nel territorio dello Stato ai sensi del D.lgv. 266/1998 e successive integrazioni e modificazioni;
? laurea triennale, magistrale o del vecchio ordinamento in discipline afferenti alle materie turistiche, umanistiche e storico-artistiche . Nel caso in cui il titolo di studio sia stato conseguito all’estero, il partecipante dovrà produrre copia autenticata del certificato con allegata traduzione, debitamente legalizzata, in lingua italiana, e dichiarato equipollente o riconosciuto in Italia dalla competente autorità.

  1. copia del documento di riconoscimento in corso di validità;
  2. copia del codice fiscale.

Castelbuono 26/6/2019

Il Presidente
NICOLÒ CUSIMANO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.