Promomadonie realizza “Il Pantocratore infiorato”, omaggio al riconoscimento UNESCO del Duomo di Cefalù

L’Associazione Promomadonie di Castelbuono realizzerà un omaggio floreale, con il patrocinio del Comune di Cefalù e in collaborazione con
l’associazione Fare Ambiente Cefalù-Madonie, “Il Pantocratore infiorato” in piazza Duomo a Cefalù venerdì 10 luglio 2015, per festeggiare la notizia del prestigioso riconoscimento della Cattedrale di Cefalù come Patrimonio dell’Umanità UNESCO (51° sito Unesco e 7° in Sicilia), assieme alla Palermo arabo-normanna e al Duomo di Monreale.

Dice la Mancinelli: “Ringrazio il Presidente di Promomadonie Jhonny Lagrua, che ha accolto con entusiasmo la nostra proposta di collaborazione per un evento così importante per la città di Cefalù e ringrazio i componenti dell’associazione castelbuonese che realizzeranno con i fiori, nella parte più alta di Piazza Duomo, il riquadro raffigurante il nostro bellissimo Cristo Pantocratore.”

L’Associazione Culturale Promomadonie, che collabora con diversi comuni della Sicilia per la realizzazione di eventi turistici, promuove a giugno un importante evento a carattere regionale, “l’Infiorata di Castelbuono”, proiettata già verso la IX edizione, capace, come è avvenuto quest’anno, di richiamare migliaia di turisti , provenienti anche da altre regioni d’Italia.

Jhonny Lagrua: L’Associazione Promomadonie, nel ringraziare il Sindaco di Cefalù Rosario Lapunzina e il Presidente Francesca Mancinelli, è
onorata di omaggiare il Comune di Cefalù con la realizzazione in Piazza Duomo del “Pantocratore infiorato” in occasione di questo importante
riconoscimento alla Cattedrale di Cefalù come Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Siamo orgogliosi e ci complimentiamo con la commissione per questo riconoscimento importantissimo che premia non solo la Città di Cefalù ma anche il territorio delle nostre Madonie e dell’intera Regione Siciliana. Palermo, Monreale e Cefalù diventano quindi ufficialmente Patrimonio dell’Umanità. L’itinerario arabo-normanno va ad aggiungersi ad altri sei siti siciliani: Agrigento, Siracusa, Noto, Piazza Armerina, Eolie ed Etna.”

L’itinerario arabo-normanno è stato infatti premiato dall’Unesco nel corso di una cerimonia a Bonn dove erano presenti come delegati italiani: il Presidente dell’ ARS Giovanni Ardizzone, l’Assessore Regionale alla Cultura Antonio Purpura, il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il Sindaco di Cefalù Rosario Lapunzina.

pantocratore-01

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.