Promozione B, Castelbuono – Cefalù: domenica appuntamento con la storia

[madoniepress.it]Ecco come si preparano le due squadre

Non godrà delle coreografie mozzafiato del derby della Madunina e non potrà contare sulla goliardia tipica di quello della Capitale. Non garantirà certo la spettacolarità del Clasico o la rudezza tutta anglosassone dell’Old Firm di Scozia, ma nel suo piccolo Castelbuono-Cefalù è da sempre una partita diversa da tutte le altre.

È un derby sentitissimo da due cittadine vicine ma molto diverse tra di loro per svariati aspetti, in cui il campanilismo regna sovrano.

Ed è spasmodica più che mai l’attesa per il terzo confronto stagionale tra le due compagini che si sfideranno domenica 19 aprile al Luigi Failla di Castelbuono in una gara secca valida per le semifinali playoff del campionato di Promozione.

Nei due precedenti stagionali il Castelbuono ha pareggiato per 2-2 in casa per poi imporsi di misura 1-0 al Santa Barbara.

I biancorossi, forti del miglior piazzamento nella regular season, potranno contare su due risultati su tre per poter sfidare nella finalissima il Cus Palermo, già qualificato senza dover passare dalle semifinali.

I ragazzi agli ordini di mister Scalia dopo un campionato che li ha visti per lunghi tratti combattere ad armi pari con il Rocca di Caprileone, promosso direttamente in Eccellenza, negli ultimi due mesi sono stati protagonisti di risultati un po’altalenanti ma adesso sono pronti a dare tutto in un derby infinito contro gli eterni rivali del Cefalù, in una sfida ricca di fascino e suggestioni.

Per quanto concerne la formazione è molto probabile il recupero di Rizzo sull’out di sinistra che andrebbe ad aggiungersi ad una rosa praticamente al completo.

Rosario Cusimano

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.