Provincia, le consulenze d’oro del commissario Tucci. Altro incarico per Polizzotto

[palermo.blogsicilia.it] Finisce lasciando dietro di sé una scia dorata l’era della Provincia di Palermo. Aumenti di indennità, nuovi incarichi e regali. E’ successo nel corso della gestione commissariale del generale dei carabinieri in pensione commissario Roberto Tucci. 

Il provvedimento più recente del commissario, fortemente voluto alla guida dell’ente dal governatore Crocetta, riporta l’edizione odierna di “Repubblica” risale al 24 gennaio scorso. Si tratta dell’aumento del 50% dell’indennità di posizione del segretario generale Salvatore Currao.

Allo stesso Currao, precedentemente, il commissario Tucci, aveva attribuito le funzioni di direttore generale dell’ente, figura tagliata in virtù della Spending review. Peccato che per ricoprire questo nuovo incarico a interim al segretario generale è stato erogato un gettone extra.

Nel quadro della riorganizzazione, sempre in virtù della riduzione dei costi, nei mesi scorsi, Tucci ha rinnovato l’incarico a un altro alto burocrate di Palazzo Comitini: Antonio Caruso, già segretario generale della Provincia. Caruso, ala quale il commissario ha affidato la direzione della gestione del patrimonio e del demanio, ha riportato una condanna dalla Corte dei Conti a risarcire l’ente per 26 milioni di euro per aver mostrato “colpa grave” nell’affidare la somma all’Ibs Forex, una finanziaria comasca poi fallita.

Roberto Tucci ha inoltre ritenuto opportuno nominare un esperto “per il supporto giuridico amministrativo dell’ente” pagato 15.497 euro. Si tratta di Stefano Polizzotto, che ha ricevuto l’incarico nei giorni in cui si è dimesso da capo della segreteria tecnica del governatore Crocetta.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.