“Quadri piccoli, medi, grandi e grandissimi”. Mostra di Cingolani al MCC

La serie di eventi celebrativi programmati per la riapertura del Museo Civico di Castelbuono prosegue con una prima personale d’arte dedicata al grande artista lombardo Marco Cingolani.
Dopo la cadenzata riapertura delle sezioni “Archeologica”, “Urbanistica” e “Pinacoteca”, occasioni per approfondire nello specifico le peculiarit? e le novit? delle stesse, e dopo la “Notte della Poesia” organizzata con Fiumara d’Arte, il Museo Civico completa il ciclo degli eventi relativi all’arte contemporanea allestendo, nelle sale del piano terra del Castello comunale dei Ventimiglia, la pi? recente produzione di Marco Cingolani, realizzata appositamente per Castelbuono, e presentando al contempo una mostra antologica che traccia, per frammenti significativi, il suo percorso artistico.
In “Quadri piccoli, medi, grandi e grandissimi”, il cui vernissage ? programmato per sabato 25 giugno alle ore 20 all’interno della corte interna del castello a Castelbuono, Marco Cingolani introduce un forte elemento di novit? nel suo lavoro, dipingendo paesaggi ?a perdita d?occhio?, quadri in cui il colore si sovrappone sfumando in dettagli inafferrabili, opere che tendono a dissipare la riconoscibilit? del reale pur restituendo una prospettiva naturale. Un’arte di alterit?, che si nutre di presente e che mantiene forte e totale il legame con la storia e la narrazione. Un’arte di immagine che non censura lo sguardo, ma lo dispiega verso l’eterogeneita delle forme.
All’interno della “sala di San Giorgio” vi ? invece testimonianza della produzione storica dell’artista, opere in cui l?immagine veniva decontestualizzata, sottratta all?uso del senso comune, quasi schernita. Il lavoro di Marco Cingolani, sin dagli esordi, ha sempre cercato di annullare il potere normativo delle immagini mediatiche, sottoponendole alla cura dell?artista, certo che l?arte offra un punto di vista decisivo per l?interpretazione del mondo. In questo contesto sono nati i quadri delle ?Interviste?, dove personaggi famosi per la loro riservatezza venivano sommersi dai microfoni, e le serie dedicate all?Attentato al Papa e alla tragica vicenda di Aldo Moro.
Un progetto espositivo di grande qualit? che sar? visibile fino alla fine di agosto e arricchir? i numerosi appuntamenti della effervescente estate castelbuonese. E’ il penultimo step del Museo Civico prima della completa riapertura, prevista non a caso a ridosso della tradizionale e partecipatissima “novena” di Sant’Anna, nella seconda decade di Luglio, in cui verranno svelate le novit? della sezione “Arte sacra”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.