Quando la politica è servire l?interesse pubblico

Riceviamo e pubblichiamo una lettera del Consigliere provinciale Rosario Bonomo, a mo’ di sintetico resoconto delle attività dello stesso.

Affermava un saggio, in uno scritto anonimo, che ?? in politica è necessario praticare l?umiltà di colui che, avendo visto quanto è complessa la realtà, sa sempre di non sapere perché infinito è l?orizzonte della verità??
Sono trascorsi quattro anni dall?inizio del mio impegno di Consigliere Provinciale di opposizione, eletto nella lista dei Democratici di Sinistra.

Più volte, con modalità diverse, ho avuto modo di comunicare ed informare che l?esperienza avviata con scrupolo, impegno e serietà, ben presto si è contrapposta ad un contesto istituzionale, quale la Provincia, poco esaltante e arrogante, dove il rapporto si gioca continuamente ed esclusivamente sulla visibilità che il singolo Consigliere riesce ad avere e non sulla capacità di valorizzare il proprio ruolo propositivo.

Incompetenza, approssimazione e anche ignoranza vengono ostentati con grande serenità e sicurezza, mentre la strada faticosa dello studio, della conoscenza e della riflessione sono soltanto optionals che vengono utilizzati per opportunismo. Al politico ?gentiluomo? è subentrato prepotentemente, con mezzi e modalità riprovevoli, il politico ?fa per sé ?.

In questo contesto non è assolutamente fuori luogo, anzi diventa urgente e necessario, avviare un serio e reale dibattito, anche nella nostra realtà, sull?ipotesi, di cui sono sostenitore, di abolire le Provincie che, nella gran parte dei casi, si rivelano motivo di sperpero di soldi e di energie umane nonché di strutture.

Mi ritrovo quindi, dopo quattro anni e all?inizio dell?ultimo anno di consiliatura, mentre doverosamente informo sulla mia attività di Consigliere Provinciale, ad esprimere queste profonde convinzioni, frutto dell?esperienza, e del mio impegno.

E? in discussione in questi giorni, in seno al Consiglio Provinciale, la proposta di programma Triennale delle Opere Pubbliche per il triennio 2007/2009.

Finalmente dopo quattro anni, a seguito anche delle mie sollecitazioni più volte formulate e delle mie interrogazioni presentate, sono state inserite nel programma le seguenti opere che interessano il nostro territorio:

1.la realizzazione della strada di collegamento Castelbuono- San Mauro Castelverde (?.13.000.000,00);
2.i lavori di ricostruzione dei muri e la sistemazione della strada di collegamento per Liccia (?.1.500.000,00);
3.i lavori di sistemazione dell?area esterna del Liceo Scientifico di Castelbuono (?.550.000,00);
4.l?adeguamento della struttura ex Caserma dei VV.FF. di Petralia Sottana (?.200.000,00);
5.la costruzione del nuovo ITG a Polizzi Generosa (?.3.650.000,00).

Contemporaneamente è in discussione, anche quest?anno oltre i termini fissati dalla legge al 30/4/2007, l?approvazione del bilancio di previsione per il 2007, valido esempio di sperpero di fondi in mille rivoli improduttivi e clientelari.

Nel merito mi riservo di comunicare ed intervenire quando tale documento, con l?avallo incondizionato dei consiglieri di maggioranza, sarà approvato.

Un ultimo argomento che intendo rappresentare è l?attuale impegno che, da parte di alcune forze sociali, si sta manifestando per evitare la chiusura del Liceo Linguistico di Alimena.

E? pronto all?esame del Consiglio Provinciale un ordine del giorno, approvato all?unanimità dalla Commissione competente, di recepire la proposta della Giunta Provinciale di avviare una fase di sperimentazione di due anni al fine di procedere al potenziamento, all?efficienza e totale funzionamento dell?Istituto.

Ho già manifestato il mio impegno ad essere vigile e costantemente attivo per evitare la chiusura dell?Istituto: chiusura che alcune forze politiche intendono passivamente avallare, mentre bisogna favorire e accrescere la specificità del percorso didattico e formativo che realizzano le Scuole del nostro territorio.

Il Consigliere Provinciale
(Rosario Bonomo)