Raddoppio Cefalù – Castelbuono, sembrava tutto pronto ma….

[mobilita Palermo]
Proprio così, a pochi mesi dalla conferenza che annunciava l’inizio dei lavori (era il 16 Marzo), ci troviamo in una situazione davvero complessa.
All’inizio effettivo dei lavori infatti manca un documento che dovrebbe essere rilasciato dalla sovrintendenza, che nonostante tutti i vari pareri positivi espressi durante le varie conferenze dei servizi, non si capisce per qualche motivo, sta ritardando nel rilasciare questo fondamentale documento, senza il quale il cantiere non può aprire.
A rischio ci sono gli stipendi di tutti gli impiegati della Toto Costruzioni, ma anche i centinaia di euro di affitto delle TBM che permetteranno lo scavo del tunnel, insomma un bel grattacapo che si spera venga risolto nel minor tempo possibile.

Ecco l’articolo del quotidiano La Sicilia a firma di Davide Guarcello:
11696544_10207154967181764_8653846352189099143_o

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.