Regione Sicilia, borse di studio per studenti con disagi economici

[ilcaleidoscopio.info] Con la circolare n. 5 del 26 marzo 2014 dell’Assessorato Regionale dell’Istruzione e della Formazione Professionale, Dipartimento dell’istruzione e della Formazione Professionale, si portano a conoscenza i cittadini delle norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio e all’istruzione previste per l’anno scolastico 2013/2014, che assegneranno delle borse di studio a sostegno delle spese sostenute per l’istruzione dei propri figli per le famiglie che versano in condizioni di maggiore svantaggio economico.

Al bando possono accedere gli alunni delle scuole statali e paritarie, primarie, secondarie di primo grado e di secondo grado con un indicatore familiare della situazione economica equivalente (Isee) non superiore a 10.632,94 euro, presentando l’istanza di partecipazione, unitamente ai suoi allegati, entro il termine ultimo del 9 maggio, presso l’istituzione scolastica frequentata.

Sono ammissibile a concorrere spese non inferiori a 51,64 euro, sostenute nel periodo compreso fra l’1 settembre 2012 ed il 21 giugno 2013, connesse a: frequenza della scuola, spese di trasporto, spese per servizi mensa, sussidi scolastici e materiale didattico e/o strumentale diverso dai libri di testo obbligatori.

Il Dipartimento dell’Istruzione e della Formazione Professionale provvederà a stilare il piano di ripartizione a livello provinciale, riservandosi di stanziare l’importo individuale definito in base al numero complessivo di beneficiari ed alle disponibilità di bilancio.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il bando qui.