“Resto al Sud e PSR”: un incontro a Finale di Pollina per conoscere le agevolazioni per i giovani imprenditori

[Riceviamo e pubblichiamo]

Imprenditoria, agevolazioni, futuro e soprattutto giovani. Sono gli ingredienti dell’incontro informativo in programma a Finale di Pollina, lunedì 2 ottobre, ore 18 presso l’Auditorium della scuola media. Il dibattito, moderato da Pippo Di Noto, sarà l’occasione per conoscere e parlare del programma di incentivi “Resto al Sud” e delle misure 6 del PSR che prevedono incentivi per i giovani imprenditori, di età compresa tra i 18 ed i 35 anni, che intendono avviare o abbiano già avviato un’impresa nel Mezzogiorno. “Resto al Sud” prevede in particolare, agevolazioni e un finanziamento pari a 50.000 euro per ciascun richiedente, con un mix di agevolazioni tra contributo a fondo perduto e prestito a tasso zero erogato dalle banche. Sono ammesse le imprese della produzione di beni nei settori dell’artigianato e dell’industria, della pesca e dell’acquacoltura, oppure dei servizi, compresi quelli turistici. Sulla stessa scia, il Dipartimento Agricoltura della Regione Sicilia ha adottato le disposizioni attuative della sottomisura 6.1, “Aiuti all’avviamento di attività imprenditoriali per i giovani agricoltori”, che mira a sostenere l’avvio di nuove imprese gestite da giovani agricoltori che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola, attraverso l’erogazione di un premio forfettario di insediamento.
Al dibattito, parteciperanno la coordinatrice del nucleo valutazione e verifica degli investimenti pubblici in Sicilia, Cleo Li Calzi, il dirigente dell’assessorato all’Agricoltura Antonino D’Amico, la deputata e sindaco di Pollina Magda Culotta e l’assessore regionale Antonello Cracolici.

Si allega la locandina.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.