Ricorso Castelbuono, definitiva l’inammissibilità. Playout confermati

[trapani.iamcalcio.it] Adesso arriva l’ufficialità e la parola “Fine” sulla vicenda Marsala – Castelbuono e sui prossimi playout. Infatti il giudice sportivo, nel comunicato n. 413, di ieri sera ha confermato l’inammissibilità del ricorso degli ospiti. Scrive il giudice: “Preso atto della conferma di inammissibilità del reclamo in questione proposto dalla Società Polisportiva Castelbuono da parte della Corte Sportiva di Appello Territoriale, questo Organo di Giustizia ritiene di dovere ribadire la decisione assunta, già pubblicata sul C.U. n. 393 del 26/04/2017, con la quale veniva dichiarata l’inammissibilità del reclamo avanzato dalla suddetta Società Polisportiva Castelbuono, relativamente alla gara Sportclub Marsala – Polisportiva Castelbuono del 23/04/2017, con consequenziale preclusione dell’esame di merito, e, per l’effetto, di dare atto del risultato conseguito in campo”.

Nelle motivazioni viene fatto presente quanto segue: “Si osserva in via preliminare che il reclamo in oggetto è stato dichiarato inammissibile da questo Organo di Giustizia; (…) la Corte Sportiva di Appello Territoriale, pur confermandone l’inammissibilità, rimetteva in punto di merito gli atti allo stesso al fine di procedere ‘agli accertamenti di competenza, ai sensi e nei limiti di quanto indicato in motivazione’; Ciò in considerazione della circostanza che il reclamo in oggetto verteva su di una fattispecie, impiego da parte della Società Sportclub Marsala di un proprio calciatore quindicenne in posizione irregolare, a detta della reclamante Società Polisportiva Castelbuono, in quanto privo della prescritta autorizzazione, circostanza questa che poteva essere rilevata d’ufficio sulla base delle risultanze dei documenti ufficiali di gara; Tale richiesta, a parere di questo Organo di Giustizia, va disattesa considerato che il procedimento va ritenuto concluso, per quanto riguarda lo stesso, con la propria dichiarazione di inammissibilità, peraltro confermata dalla stessa Corte che certamente ha valutato l’assenza della regolare instaurazione del contraddittorio tra le parti”.

Di conseguenza rimane valido il 2 – 1 maturato in campo. Per cui la Nissa è ufficialmente salva mentre i playout opporranno Pro Favara – Atletico Campofranco e Mussomeli – Castelbuono con le squadre di casa che avranno a disposizione due risultatiu su tre considerando la migliore posizione in classifica

Sebastiano Borzellino