Rifiuti, Palermo est: approvato ampliamento impianto compostaggio Castelbuono

Il CdA della SRR Palermo Provincia Est nella seduta del 28 aprile ha approvato il progetto di ampliamento ed ammodernamento dell’impianto di compostaggio di c.da Cassanisa a Castelbuono: il valore del progetto ammonta a circa € 2.800.000,00.

I lavori e le forniture del progetto, redatto dai tecnici della SRR, consentiranno di raddoppiare l’attuale capacità di trattamento dei rifiuti organici, provenienti dalla raccolta differenziata dei Comuni soci, portandola a circa 10.000 tonnellate/anno.
L’impianto di compostaggio attraverso un processo aerobico trasforma i rifiuti organici domestici in compost che è un ottimo ammendante per l’agricoltura.
Con l’intervento previsto miglioreranno le performance mediante il perfezionamento delle caratteristiche tecnologiche e costruttive che consentiranno una diminuzione degli impatti ambientali con una minore produzione di percolato, di sovvalli e di impatto odorigeno.

“La realizzazione della presente opera – dichiara il Presidente Lapunzina – consentirà di ammodernare un impianto di compostaggio oramai vetusto, sottodimensionato per le necessità del territorio ed il cui ampliamento ed ammodernamento consentirà anche un abbattimento dei costi di gestione.
L’impianto, inserito nella programmazione del Piano d’Ambito della SRR Palermo Provincia Est scpa risulta strategico nel quadro di una corretta politica di gestione dei rifiuti organici provenienti dalla raccolta differenziata che ormai a livello di SRR supera abbondantemente il 50%.

Inoltre, considerata l’attuale particolare carenza di impianti di compostaggio sia a livello provinciale che regionale, l’impianto risulterà strategico in particolar modo per il contenimento dei trasporti ed anche i relativi costi.
E’ stato già trasmesso il progetto alla Regione per il relativo finanziamento considerato che l’impianto risulta già inserito negli strumenti di pianificazione regionale quali il Piano Regionale, il Piano stralcio 2018 e nel Masterplan del Mezzogiorno – Patto per il Sud.
Un ringraziamento va agli uffici della SRR ed in particolare all’arch. Antonino Velardi quale RUP e all’ing. Maurizio Quagliana quale coordinatore del gruppo di progettazione per il lavoro svolto con impegno e dedizione”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.