Rifiutiamo i “rifiuti”

[Riceviamo e pubblichiamo] Il 15 luglio l’Amministrazione Comunale ha presentato alle Coop Sociali e ai dipendenti delle stesse, la società in house “Castelbuono Ambiente s.r.l.” che dovrà occuparsi della raccolta dei rifiuti. Con la inconsueta modalità di un post su Facebook, il Sindaco ha comunicato dell’incontro.

Ma la costituzione formale di questa società è la risposta alle molte criticità che negli ultimi anni si sono evidenziate per la raccolta dei rifiuti nel territorio comunale? E’ questo il segno di una mutazione culturale che dovrebbe trasformare i rifiuti in risorsa? Il movimento Andiamo Oltre ritiene indispensabile aderire alla politica dell’Unione europea in materia di protezione dell’ambiente e delle risorse naturali perchè le minacce di danno ambientale e di esaurimento delle risorse sono da troppo tempo sottovalutate. Per fortuna la nostra Comunità è diventata più consapevole dei pericoli latenti e da tempo chiede interventi più decisivi per proteggere l’ambiente, proprio perchè negli ultimi anni la quantità di rifiuti prodotta, come riportano gli osservatori europei, è aumentata del 10 % all’anno. Riteniamo sia indispensabile fermare e capovolgere questa tendenza, se non vogliamo essere sommersi dalla spazzatura, e l’Unione europea ha definito e segue a tal fine una strategia che incrementa la gamma di misure disponibili per la politica ambientale, dalla legislazione agli strumenti finanziari.

Poiché riteniamo che sia necessario dare risposte alle domande che poniamo sulla gestione dei rifiuti e la nascita della società non può rimanere argomento solo degli addetti ai lavori, abbiamo formalmente invitato il Sindaco, ad un incontro pubblico preso l’aula consiliare, dal tema “Si rifiut-erà?”.

Andiamo Oltre

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.