“ROCHI” (Ovvero cittadini “senza voce” in capitolo!)

Cari amici e concittadini, sarò sincerò con voi, innanzitutto mi spiace molto che non si abbia modo di potervi far vedere il Consiglio Comunale tenutosi ieri sera! Il primo motivo l’ho già denunciato altre volte. E cioè, nonostante sia stato approvato e sia già in vigore il regolamento audio-video, neanche ieri sera pertanto la seduta è stata ripresa né per la diretta streaming, né per la registrazione e ripubblicazione successiva. Come sapete, il sottoscritto da “grillista” lo ritiene un ritardo gravissimo in tal senso. E non capisco perché ancora non si è provveduto! Visto che basterebbe poco per organizzare un sistema di ripresa, anche semplicemente attraverso una buona webcam, ma non voglio ripetermi come al solito. Mi impegnerei pure io in prima persona, ma purtroppo il sottoscritto per motivi di lavoro non si può sempre recare in tempo per seguire sin dall’inizio il Consiglio ed eventualmente registrarlo (Chiedendo l’autorizzazione al Presidente del Consiglio prima che inizi la seduta, come prevedono i punti del regolamento!)

Il secondo motivo è che ieri sera chi ha avuto la fortuna di assistere al Consiglio, si è reso “pubblico” di una “piece teatrale”. Della quale purtroppo non posso raccontare tutti gli atti, perché come dicevo prima sono arrivato verso le 21, e l’argomento trattato al mio arrivo, come al solito era “i rifiuti”.

C’è da fare una premessa! La giornata di ieri ha visto il primo round tra il Sindaco Tumminello e il Presidente liquidatore dell’ATO Peppe Norata, svoltosi a colpi di comunicati sui rispettivi profili facebook! (Qui il Il diretto del Sindaco! Qui la difesa con montante di Norata! Ed infine l’affondo con colpo basso, sotto la cintura di Tumminello!) Qualora non li aveste letti vi invito a leggere “l’intero match!”. Conclusosi ieri sera, almeno per il momento, grazie all’intervento dell’arbitro/avvocato difensore Mario Cicero (Consigliere di Minoranza, nonché assessore con molteplici deleghe a Campofelice, e chissà cos’altro verrà fuori di qui a breve!) Poiché a causa delle affermazioni fatte dal sindaco Tumminello, credo che al prossimo Consiglio, vedremo lo scontro diretto tra il Sindaco e  il Presidente/iquidatore ATO, Peppe Norata, e sta volta non a colpi di comunicati su facebook! 

Per ovviare alla mia mancanza di sintesi, evito nel dettaglio di riportare nello specifico tutti i passaggi della serata! Però non posso di certo non riportate il momento topico della serata! In cui Mario Cicero infervorato per le dichiarazioni del Sindaco, per aver messo in giro “le voci” sul fatto che dal 2 Agosto la raccolta differenziata verrebbe inficiata dal fatto che a causa di un problema del centro di compostaggio, i rifiuti separati dai cittadini verrebbero nuovamente mescolati tra di loro! Inoltre l’apice di provocazione si è avuto quando, Mario Cicero ha risposto, apostrofando con  “Cafone” e “Ignorante” il Sindaco, poiché faceva delle insinuazioni anche sulla gestione dei pagamenti degli operatori ecologici a Campofelice!

In un intervento successivo il Consigliere Santino Leta ha precisato alla platea presente che gli “epiteti volati nell’aree” sono giustificabili, a causa dei temperamenti passionali dei due contendenti! A mio avviso, ci sta ad essere passionali, ma non è stato un bellissimo esempio di rispetto dell’altrui avversario! Nel senso che ci sta a sottolineare con fervore le proprie convinzioni o accuse, ma arrivare ad offendersi, anche se poi ipocritamente subito dopo si ci scambia sorrisini, mi sembra sintomatico di una classe politica che non vuole evolversi, ma continuare a rappresentare lo status di falsi “competitor”, per utilizzare un termine tanto caro all’ex-candidato sindaco Peppe Norata! Poiché devo essere sincero, ma l’impressione datami ieri, sia dal sindaco, che dall’ex-sindaco, è stata quella tipica del classico politico pieno di se! Tronfio del suo passato, della sua carriera e fiducioso di ciò che sta portando avanti. Io, anche se appartengo al MoVimento 5 Stelle, di cui Beppe Grillo stesso troppo spesso fa un uso eccessivo di attacchi alla persona (e questo lo ammetto!) Nonostante ciò, il MoVimento in realtà è fatto dai cittadini corretti ed onesti, stanchi proprio di questi teatrini. E credo che più che passare il tempo ad accusarsi vicendevolmente dei demeriti passati o presenti. Bisogna iniziare con umiltà a collaborare fattivamente per il bene del paese (Castelbuono/Sicilia/Italia). Perché siamo stanchi! Bisogna cambiare registro! Per me ieri sera abbiamo nuovamente raggiunto un basso livello di collaborazione civile tra le parti. Nessuno dei due in realtà ha messo alle spalle la campagna elettorale a quanto pare! Perché è sotto gli occhi di tutti che ciò che è stato fatto sia nella precedente amministrazione che in quella nuova, vi sono cose buone e cose pessime! E non voglio ribadirle io, per non sembrare sostenitore o accusatore di uno o dell’altro! (E in ogni caso già in passato ho espresso in tal senso la mia opinione!)

Mi auguro solo che tutto ciò termini al più presto, (Cosa di cui dubito, considerato il clima di ripicca che si respirava ieri sera! Anche tra i consiglieri stessi!) perché visto il momento di crisi che il nostro paese sta attraversando, visto i sacrifici che questo governo di “non eletti” (Governo Monti!) ci sta imponendo di fare, credo che sia perlomeno giusto che chi ci rappresenti, lo faccia con serietà e non con la smania di protagonismo! 

Per ciò sono concorde che è giusto non tornare al passato, visto i progressi che questo paese aveva fatto! Ma è anche giusto pensare che chi ci amministra, è alla stessa stregua di un padre di famiglia parsimonioso, che vuole si il meglio per i propri figli ma con coscienza intuisce fino a dove può arrivare!

Perdonatemi se sta volta la cronaca di quest’ultimo Consiglio non sia stata totalmente completa ed esaustiva! Avrei potuto scendere nei dettagli, ma non posso e non voglio annoiarvi! Anche se questa è la dimostrazione che in tal senso urge per “trasparenza democratica” che al più presto “i nostri” Consigli Comunali vengano registrati e resi disponibili a tutti i cittadini, i quali si possano rendere conto con i loro occhi e le loro orecchie, dell’operato di coloro che hanno “scelto liberamente” di eleggere! Oltre al fatto che in ogni caso la partecipazione diretta al Consiglio è una forma ancor più superiore di cittadinanza attiva (e ieri sera sono contento di aver trovato molti più partecipanti, rispetto ai consigli precedenti!) 

Chiudo con la speranza che veramente questa amministrazione tutta, si lasci alle spalle gli attriti e gli scheletri negli armadi! E noi cittadini abbiamo il compito di vigilare proprio su ciò e massimamente divulgare ciò che impedisce la crescita di Castelbuono e dei Castelbuonesi tutti! Spero solo di non essere sembrato parziale! E come ho già detto e dico sempre la mia idea è che devono essere i cittadini artefici di se stessi! E vi ricordo , pertanto, che a breve verremo messi alla prova in tal senso per le prossime elezioni regionali! Ma tale argomento preferisco affrontarlo nei prossimi giorni!

Vi saluto con affetto e con tutto il senso civico che ho!