Scusate se insisto, ma sono un utopista!

Vorrei prendere spunto dall’articolo scritto da Massimiliano Romiti, Coordinatore nazionale del movimento Volontà Popolare, riportato dal sito www.volontapopolare.it, per apporre infine delle mie cosiderazioni su gli ultimi eventi che riguardano l’Italia, ma anche Castelbuono, direttamente e non.

“Parole, parole, parole cantava Mina in una bella canzone. I nostri politicanti di parole sono esperti. Meno, molto meno di fatti. Travolti dallo Tsunami di quella che loro chiamano «antipolitica», avevano deciso di optare per la solita strategia: grande profusione di buone intenzioni a riflettori accesi, le solite furbate sottobanco a riflettori spenti. E allora, finché Grillo e il V-Day ancora facevano tremare il palazzo, grandi e solenni dichiarazioni di intenti: taglieremo i costi della politica! Prodi era stato inflessibile: «Guardate che se non ci mettiamo questa roba dentro, sono anche disposto a non farla per niente la Finanziaria». Si, come no. I consigli provinciali, comunali e circoscrizionali dovevano subire inizialmente una riduzione del 20%. Poi ridotta al 10%. Poi sparita. Le circoscrizioni dovevano essere abolite ovunque salvo che nelle metropoli. Poi salvo quelle delle città con almeno 250 mila abitanti. Poi ogni soppressione è scomparsa. Le comunità montane dovevano essere drasticamente diminuite concentrando gli aiuti verso quelle sopra i mille metri di altitudine. Poi sopra i 700. Poi sopra i 600 per le Alpi e i 500 per gli Appennini. Poi, vallo a sapere. Le spese degli organi costituzionali e a rilevanza costituzionale (Camera, Senato, Quirinale, Cne, Consulta, Csm) dovevano essere ridotte, poi hanno deciso di procastinare il tutto alla prossima legislatura. Stesso ritornello per la riduzione dei parlamentari, dei ministri e dei sottosegretari.
Ci hanno fregato un’altra volta. Appena abbiamo abbassato un minimo la guardia…zac! Qualche centinaio di milioni di euro di tagli sono svaniti nel nulla. L’arroganza della Casta non sembra avere limite. Della volontà popolare se ne fregano altamente. Non gli frega niente del milione e più di copie vendute da «La Casta», del milione e più in piazza l’8 settembre al V-Day, delle continue, innumerevoli, giornaliere manifestazioni di insofferenza della gente nei confronti dei costi indecenti, immorali, insostenibili delle nostre istituzioni, anzi delle loro istituzioni, dato che noialtri paghiamo tutto e contiamo zero.

Ma perché continuiamo a farci prendere per il culo? Perché chi non ha un lavoro o è precario, chi non riesce a pagare il mutuo, chi non riesce a fare la spesa non si incazza e decide di fare qualcosa? Possibile che siamo talmente assuefatti ad essere fregati da non essere più capaci di scendere in piazza, a bloccare il paese, a imporre le nostre ragioni? Cerchiamo di darci una svegliata, altrimenti ha ragione Prodi quando dice: «gli italiani non sono migliori dei loro politici».

Penserete voi, (ammesso che questo mio articolo venga considerato pertinente!) – per dirla alla Di Pietro – “e con questo che ci azzacca?

Non voglio fare polemiche, non voglio alzare polveroni, ma voglio semplicemente presentarvi la mia visione dei fatti in una cronistoria che alla fine può farci riflettere un pò tutti. Prometto che cercherò di essere breve. Parto da un fatto, le ultime elezioni amministrative nazionali! L’Italia divisa in due, la vittoria dell’Unione, la mia personale paura (e non solo la mia!) di una vittoria, non tanto della destra ma di un noto personaggio politico-imprenditorial-televisivo. Li per lì la paura era passata, ma daltronde la paura è una cattiva consigliera.

Primi campanelli d’allarme: nessuna legge contro il conflitto d’interesse, e poi scusate se mi permetto ma ministro di Grazia e Giustizia Mastella!!!!!!! Che poi io dico, ma Mastella non è iscritto (e anche qui mi viene da piangere!) all’albo dei giornalisti? E allora perché lui Guardasigilli e Di Pietro che era un giudice (quello di “manipulite”!) ministro delle infrastrutture? Me lo sono sempre chiesto, a me quando serve un idraulico, non chiamo mica un medico? Ma questo è solo uno dei tanti misteri della politica italiana, perché non si può spiegare che appena arrivano in parlamento tutti sanno fare tutto, tranne governare il paese.

Ma andiamo avanti. Altri campanelli di allarme: il guardasigilli fa due leggi, (più di quante volte ha minacciato di far cadere il governo fin’ora, ma meno dei punti percentuali dei voti con cui tiene per le p…..e il governo, per la precisione 1,4 punti percentuali!). Fa l’indulto e la separazione delle carriere dei magistrati! C’è bisogno che commenti? Soprattutto la prima? Gli effetti e gli eventi? E tutti i soldi spesi per costruire le carceri che ora sono in completo stato di abbandono? Come documentato dal tg satirico “Striscia la Notizia”! Sulla seconda legge mi verrebbe da commentare che forse Mastella aveva previsto il futuro, ma ne parlerò dopo.

Io mi ritengo di Sinistra! Ma se c’è un uomo di Sinistra che mi ha deluso è proprio Fausto Bertinotti, ex segretario di Prc! Si è seduto sullo scranno più alto della Camera e si è subito dimenticato degli operai, dei giovani e degli italiani più bisognosi! Tranne dei pensionati, sarà che tanto anche lui sa, che dopo questo governo potrà andarsene agiatamente in pensione! Ma daltronde un qualsiasi deputato dopo solo due giorni di governo, ha diritto a una pensione di circa due mila euro al mese! Chiamateli fessi se i sindacati e il governo si sono messi d’accordo sul welfare! Precarizzando ulteriormente i giovani e non moficando, anzi riaffermando pienamente lalegge 30 o legge TReu erroneamente chiamata Legge Biagi, che L’Unione nel suo programma aveva promesso di, quanto meno modificare! Fausto ci sei ancora, mi senti dalle due nuove camere che ti sei affittato?

Sorvoliamo su gli altri vari decreti e leggi dei quali chiunque avrebbe da dire sulla priorità rispetto ad altri! Ed arriviamo quasi ad oggi! Esce il libro la “Casta” di Stella e Rizzo, che inutile che io commenti perché ormai ne hanno dette di tutti i colori, ma se avete letto l’articolo all’inizio, vi sarete fatti un’idea! In seguito a quel periodo si iniziò a parlare del lavoro del  magistrato Luigi De Magistris, dell’indagine “Poseidon”, “Wy not”, e di tutti i vari intrecci politici-mafiosi dei quali non sto a raccontare perché chi ha avuto modo di seguire la vicenda sa come si è svolta e come si sta svolgendo! Qui ho sentito suonare un altro campanello, anche se visto chi era interessato nel indagine avrei dovuto parlare di “Campanella”! Comunque prima del precipitarsi degli eventi della vicenda De Magistris; Beppe Grillo tramite il suo visitatissimo blog lanciava dal parlamento europeo quello che poi sarebbe stato il V-Day! Avendo anticipatamente portato alla Cassazione una proposta di legge di iniziativa popolare, in tre punti ( 1° Via i condannati in via definitiva dal parlamento! 2° Portare al massimo due legislature per tutti i  candidati e 3° Far scegliere agli elettori i candidati e non alle segreterie come succede oggi!) sottoscritta l’8 settembre 2007 da più di 350.000 persone, le quali sarebbero state di più, visto l’esaurimento in tempo record dei moduli per la raccolta firma e la presenza in tutte le piazze italiane di più di 1.000.000 di persone! Anche noi, qui a Castelbuono, abbiamo dato il nostro contributo, tra l’altro lunico comune delle Madonie, grazie al merito di alcuni ragazzi volontari, che hanno organizzato la manifestazione in piazza Margherita, raggiungendo un ragguardevole numero di firme!

Scoppiò il fenomeno dell’antipolitica, senza capire che chi vi partecipò non era contro la politica, ma contro l’attuale sistema politico! Ma la cosa non fu gradita alla “Casta” tant’è che continua ancora l’opera di denigrazione nei confronti del suo fautore! Ma la cosa che ha peggiorato la situazione e stato la serie di eventi che ha seguito la vicenda De Magistris, accostata dalla vicenda  Forleo, la quale anche lei aveva la presunzione di voler processare dei politici presunti-corrotti in base a delle intercettazioni telefoniche!

E qui la “Casta”, rappresentata da tutto il parlamento italiano da destra a sinistra, ha dato il meglio della sua arroganza! Avocazione dell’inchiesta a De Magistris, isolamento, minacce e sberleffo pubblico nei vari salotti TV dei magistrati, nonostante il pieno appoggio dei giovani del movimento “ammazzatecitutti”, il fratello di Paolo Borsellino e altri parenti di vittime uccise dalla ‘ndrangheta e dalla mafia!  “I Castati” vanno in tv a dire che i magistrati non devono difendersi in tv e nei giornali, ed avere manie di protagonismo ,mentre i primi a fare le prime donne sono proprio loro, nonostante il monito del Presidente della Repubblica Napolitano! Vedi proprio Mastella con l’intervista pre-registrata da Vespa a “Porta a Porta”!

E poi dicono che non c’è somiglianza con la vicenda dei Magistrati-eroi Falcone e Borsellino! Neanche se lo dice il fratello di Borsellino, sarà!

Proseguiamo il cammino, verso quella che sarà la nascita del “nuovo” Partito Democratico. Dopo che 350.000 persone firmano un iniziativa popolare di cui il 3° punto è far decidere ai cittadini o agli iscritti di un partito chi deve essere candidato. Vengono scelti dalle segreterie degli ex partititi che si fonderanno poi nel “nuovo” PD, i candidati, sapendo già chi sarebbe dovuto essere il Leader del futuro “nuovo” PD!           E sappiamo tutti chi poi è stato! E forse si sapeva da tempo immemore! Perché un partito al nostro Presidente del Consiglio si doveva dare, anche se sembra che gli si stia rivoltando contro! Il medesimo sistema naturalmente è stato utilizzato anche qui a Castelbuono! E la nascita del PD casualmente si intreccia con una vicenda annosa che è quella della privatizzazione della gestione delle acque! Tant’è che alla vigilia delle primarie per il PD, Mario Cicero ed il precursore PD di Castelbuono , coglie al balzo la vicenda per spiegare il problema e l’evoluzione della vicenda acquatica, e per presentare  candidati, scelti da loro, non da una precedente riunione degli iscritti al PD di Castelbuono! Ma questa pratica mi dispiace ammetterlo adesso, ma è stata adottata anche in precedenza per altre decisioni, che riguardano tutti i cittadini! Perché quando si tratta di votare possiamo partecipare, anzi. dobbiamo, partecipare in milioni e quando si tratta di dover prendere delle decisioni che ci riguardano, devono avere l’ultima parola sempre i soliti “quattri da maiddra”? Ma penserete voi, visti i risultati delle primarie per il PD, sarò solo io a pensarla cosi? Visto che con i tre milioni di voti è stata data una risposta all’antipolitica di Grillo! Allora, premesso che alle primarie per il PD, hanno votato dai i 16 ani in su e gli immigrati regolari(???)! La pubblicità per le primarie è stata martellante, quasi quanto una campagna elettorale di Forza Italia, e questo è quanto dire! Con gli stessi sforzi economici, forse pienamente ripagati dall’euro “donato” da chi vi andava a votare! (3.000.000 x 1 Euro= ? 3.000.000 di Euro!) Pubblicità per il V-Day a parte internet, zero tagliato! Tant’è che fino all’otto settembre sera, nessun giornalista riportava la notizia delle migliaia di persone che erano in tutte le piazze italiane soprattutto a Bologna, dove c’era Beppe Grillo! Chi ha saputo del V-Day quel giorno si stupiva del fatto che i telegiornali non ne avesserro fatto menzione! Ma tutto il resto è storia! Le 350.000 firme arriveranno in Parlamento e visto quello che avete letto all’inizio e fin’ora, verranno buttate nel cestino! Mentre gli operai hanno salari sempre più bassi, non c’è lavoro, i mutui con tassi variabili solo in salita, pane e pasta aumentati del 200% dal 1985, benzina e gasolio alle stelle! Il super-Euro, che non ci serve a una mazza. Grazie all’indulto, alle carceri hanno messo le porte girevoli ed i delinquenti di qualsiasi razza fanno quello che vogliono e se Beppe Grillo dice che i Rumeni sono una bomba ad ologeria per noi italiani è un razzista! Se lo dicono e fanno un decreto lampo dopo che succede una tragedia come quella successa a Roma, per espellere anche i cittadini comunitari, Prodi e Veltroni, non sono razzisti! Che un’altro eroe come Calipari è stato ucciso un altra volta perché non sappiamo imporci contro un “Paese Democratico” come gli Stati Uniti, dove se ti azzardi a dire che il Presidente è un Massone, che si è messo d’accordo con il suo rivale candidato per chi deve diventare Presidente, tanto o l’uno o l’altro sono uguali, ti arrestano, forse perché ha ragione Marco Travaglio, che anche qui esiste ancora la Massoneria, ed è lei che ci governa! Tramite politici corrotti che cambiano la frase “La legge è uguale per tutti” tranne se sei di Ceppaloni! Un Italia dove l’azienda che produce più di tutti è la Mafia, ma grazie ha tutte le agevolazioni statali del caso!!!

Io, da uomo di Sinistra, mai mi ero indignato, mai mi ero sentito così poco rappresentato, mai così sentito così indifeso e poco tutelato! Considerato solo come un limone da premere per ottenere voti e in conseguenza soldi per finanziare tutte le “caste” d’Italia.

Ho voluto scrivere tutto ciò con rabbia perché vorrei che rifletteste di fronte a tutti questi fatti, e non pensate che se si cambia per affidarci in mano a quegli altri le cose sarebbero migliori, o meno peggio! Questo governo doveva essere il meno peggio, ed invece siamo sprofondati ancora più in basso! E questo non lo leggerete sui giornali non lo vedrete mai dalle tv! Quei sistemi per’ora sono solo “oppio per il popolo”! Ci tengono in coma per svegliarci quando gli serviamo! Sii, qualcuno starà pensando a Matrix è forse assurdo, ma pare proprio che sia così! Quindi vi invito ad indignarvi di fronte alle storture e non a girare il capo dall’altra parte! Le regole sono fatte per essere rispettate e se qualcuno le evade noi dobbiamo essere lì a farglielo notare, soprattutto ai più potenti che ci usano per i loro fini, ed impedirgli di cambiare le regole per i loro interessi! Lo so che sono tutte belle parole, e la realtà è ben altra, ma ognuno di noi deve prendere in mano i suoi diritti e i suoi doveri e non delegare ad altri, gli stessi che poi si prenderanno tutti i benefici lasciandoci le briciole e a volte neanche quelle!

Chiedo scusa se vi ho annoiato o se ho avuto la presunzione di voler far notare ciò che non andava notato! Ma mi sembrava giusto farlo! Infondo potete sempre ignorarmi, così come è sempre stato fatto con noi utopisti!