Aperte le segnalazioni di danni subiti dai suidi, daini e animali inselvatichiti

Venerdì 16 luglio 2021 su iniziativa del Sindaco e del Presidente del Consiglio Comunale di Castelbuono, si è tenuta una partecipatissima assemblea pubblica  che ha visto la presenza del  Presidente del Parco delle Madonie, l’Amministratore So.SVI.MA, il Dott. Felice Bruscia dell’Assessorato Territorio e Ambiente, Il Dott. Mario Caldora dell’Assessorato Agricoltura, i Sindaci, Assessori e Presidenti dei Consigli Comunali del comprensorio delle Madonie.

E’ stato  importante la presenza massiccia  di cittadini, allevatori, agricoltori, più di 150 persone hanno sentito l’esigenza di partecipare, per affrontare la drammatica situazione in cui si trovano i territori della nostra Sicilia, invasi, anzi occupati dai suidi, daini e animali inselvatichiti.

Dopo una lunga, articolata assemblea, si è deciso di operare su due fronti:

  • I Sindaci dovranno emanare un’ordinanza contingente ed urgente, condivisa ognuno per il proprio territorio che permetterà di abbattere questi animali e di trasferirli al macello di Gangi per essere macellati ed ispezionati sul piano igienico sanitario. L’Ordinanza entrerà in vigore da lunedì 26 luglio 2021
  • L’Assessorato Territorio Ambiente e l’Assessorato all’Agricoltura  attiveranno una serie di provvedimenti legislativi  per mettere nelle condizioni gli Enti Territoriali (vedi Parco), a poter operare per eradicare totalmente la presenza di questi animali.

L’Amministrazione Comunale di Castelbuono condivide questa impostazione e lunedì 26 luglio, renderà operativa l’Ordinanza.

Per rendere più efficace questo provvedimento si chiede la collaborazione dei cittadini, agricoltori e allevatori.

Per tale ragione si invitano tutti coloro che hanno subito dei danni nei propri terreni per la presenza di questi animali, di segnalare con  nota scritta al protocollo del Comune di Castelbuono, evidenziando la contrada e il nominativo della persona interessata, tutto ciò, ci aiuterà a predisporre i piani di abbattimento selettivo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.