Sentieri, convenzione tra il Parco e il Cai

[LAVOCEWEB] Il direttore dell?Ente Parco delle Madonie Salvatore Carollo e il presidente regionale del Cai Mario Vaccarella hanno sottoscritto una convenzione che apre una nuova prospettiva per migliorare la fruizione della vasta area protetta madonita.

È l?obiettivo di una piena collaborazione istituzionale tra i due enti che promuoveranno azioni, programmi e progetti per attività escursionistiche all?interno dell?area protetta, per la pubblicazione di articoli riguardanti le attività di fruizione escursionistica, per la realizzazione e la manutenzione sentieristica degli itinerari escursionistici del Parco nel quadro del progetto generale dei Sentieri già avviato, a cui il Cai ha già dato la disponibilità a collaborare.

Il Cai offrirà un valido supporto nella realizzazione cartografica della rete sentieristica del Parco, alla luce del futuro catasto dei sentieri regionale. ?I soggetti ? si legge nella convenzione ? si impegnano reciprocamente a promuovere ogni iniziativa di fruizione e di escursionismo che nel rispetto dell?ambiente e dei principi della Carta europea del turismo sostenibile si svolga all?interno dell?area protetta e in generale nel territorio madonita?.

Carollo e Vaccarella parlano di un traguardo importante per la comunità madonita: ?Questa convenzione rappresenta un punto ferma per rilanciare con più forza un rapporto in realtà mai interrotto con fra Cai e Parco e che ha portato nel tempo ad ottenere risultati importanti, il più recente la riapertura di Rifugio Marini?.

?Un segno di grande vivacità e di attenzione per il territorio ? afferma il presidente del Parco delle Madonie, Angelo Pizzuto ? questa convenzione ci consentirà di percorrere in maniera ancor più determinata e veloce il fondamentale percorso verso l?ottimizzazione della fruizione?.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.