“Si abbatte il secondo ?mostro? nell?area medioevale”

[HIMERAONLINE] Dopo il recupero, l?ampliamento e la ristrutturazione della Casa Comunale in Via S.Anna che rappresentava una delle ferite piu? vistose sul piano urbanistico nel centro storico di castelbuono, con la variante allo strumento urbanistico che discuter? il 17.06.2010 alle ore 19,00 il Consiglio Comunale, inizia l?iter per togliere da piazza castello lo scempio che negli ultimi decenni ha offuscato l?immagine di un centro medioevale che del recupero e valorizzazione dello stesso ne ha fatto un punto di forza per consolidare la crescita culturale, sociale ed economica della comunit? di Castelbuono.
La variante a cui ? chiamato a discutere il Consiglio Comunale serve per permettere all?Amministrazione di potere inserire questa opera fondamentale per la crescita culturale del paese all?interno dei prossimi bandi per accedere ai finanziamenti per la realizzazione.
L?importo totale dell?opera ammonta a ?. 2.873.713,40 e sar? coofinziato dal Comune di Castelbuono con l?importo del 10% e cio? 287.371,34 e prevede uno spazio multifunzionale (teatro, cinema, sala conferenze e area espositiva) di 300 posti.
Il Sindaco Mario Cicero dichiara che quest?altra opera pubblica che si sta portando avanti si aggiunge a tutti gli altri interventi che in questi anni di sua sindacatura hanno visto l?impegno dell?amministrazione comunale affinch? si potessero realizzare gli interventi che oltre a riqualificare palazzi storici, luoghi e siti importanti per il centro urbano di Castelbuono, possano diventare anche spazi vivi per il mondo della scuola, l?universit? del teatro, della musica e piu? in generale della cultura.
Auspica che nei prossimi mesi si possa partecipare a qualche bando di finanziamento cos? da poter mettere la prima pietra per l?inizio del cantiere prima della fine del suo secondo mandato.
Quest?opera pubblica ? dedicata a tutti quegli uomini e donne che nella storia di castelbuono si sono sempre impegnati per poter affermare l?arte del teatro e della musica, a loro un sentito grazie per aver continuato caparbiamente malgrado non avessero un posto degno in cui poter esprimere il loro impegno.

Comunicato Stampa
sindaco di Castelbuono

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.