Sicilia bollente, boom di incendi fuori stagione

grande[meteoweb.eu]E’ arrivata in queste ore nella Sicilia occidentale la “lingua” calda di scirocco proveniente dal Sahara: lo scirocco si è intensificato e sta soffiando in questi minuti con raffiche fino a 70km/h tra palermitano e trapanese, così come a Palermo città, dopo una giornata in cui i venti erano rimasti sud/orientali ma comunque più miti. Mentre scriviamo, intorno alle 21:00, le temperature sono elevatissime: rispetto a quest’orario serale, sarebbero superiori alle medie del periodo anche nei giorni più caldi dell’anno, in piena estate. Figuriamoci adesso, nelle ultime ore di novembre!

03Palermo è volata a +27°C in centro, ma alcune località della Sicilia tirrenica tra palermitano e messinese (Carini, Capaci e Acquedolci) sono addirittura a +28°C. Poi abbiamo +26°C a Barcellona Pozzo di Gotto, Brolo, Cinisi e Cefalù,  +25°C a Capo d’Orlando e Saponara, +24°C a Bagheria, San Pier Niceto e Castroreale, +23°C a Milazzo e +21°C a Messina. Ed è solo l’inizio del grande caldo: domani sarà una domenica bollente, le temperature aumenteranno ulteriormente non solo per l’arrivo di aria più calda dal Sahara (accompagnata da ingenti quantità di sabbia desertica), ma anche per le ampie schiarite che rispetto alle nubi di oggi consentiranno sprazzi di sereno. In questo modo il soleggiamento contribuirà ulteriormente a rendere quest’ultima domenica di novembre, una giornata prettamente estiva con temperature senza precedenti per questo periodo dell’anno da quando esistono i rilevamenti meteo, con picchi che potranno addirittura avvicinarsi ai +35°C nella Sicilia tirrenica e che potranno arrivare vicini ai +30°C, o comunque superiori ai +26/+27°C anche in varie zone di Sardegna, Campania e Calabria. Massime fino a +25°C anche in Puglia, Bailicata e Lazio.

incendio04BOOM DI INCENDI FUORI STAGIONE IN SICILIA – Proprio a causa di questo caldo anomalo, vigili del fuoco e forestali sono stati impegnati oggi nello spegnimento di venti roghi. Le squadre antincendio sono intervenuti a Mezzojuso in contrada Nocilla e ad Altofonte nella zona di via Ferrovia est. Gli incendi anche stavolta non hanno risparmiato il parco delle Madonie con incendi nella zona di Castelbuono. Altri interventi a Prizzi in contrada 11 Ponti, a Compofelice di Fitalia alla periferia del paese, a Corleone in contrada Bittinello, a Monreale in contrada Canneto, a Caccamo in contrada San Rocco e a Carini in via Pilo. Incendi anche nel capoluogo in via Largo Giuseppe Di Vittorio nella zona di Brancaccio e all’ingresso dell’autostrada Palermo Catania nei pressi dello svincolo Giafar.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.