Slow food premia il Nangalarruni

Dopo la riconferma, anche per quest’anno, di far parte dei “locali del buon formaggio”, il Nangalarruni ottiene anche la prestigiosa “chiocciola” di Slow Food. Lunedi? prossimo alla Fiera di Modena, nell?ambito della prima edizione di Gusto Balsamico, Carlo Petrini, presidente Slow Food, premierà anche i 9 locali siciliani (e tra questi il “nostro”) che sono stati insigniti del simbolo della chiocciola, ?per l?ambiente, la cucina, l?accoglienza in sintonia con la filosofia Slow Food?. Scontati i complimenti a Peppe Carollo.