Solidarietà del capogruppo dell’Ncd Fabio Capuana alle famiglie vittime del furto e dell’incendio

Riceviamo e pubblichiamo il discorso tenuto ieri in Consiglio Comunale dal V. Presidente e Capogruppo dell’Ncd Fabio Capuana.

 

Mi preme esprimere la mia più totale solidarietà da parte del mio schieramento e gruppo politico, oltre a quella personale, nei confronti di alcuni nostri concittadini che nei giorni addietro sono stati colpiti da gravi eventi.

Difatti la nostra comunità è stata vittima di alcuni fatti delittuosi che hanno creato sconcerto nell’intero comprensorio. Il furto che la notte del 30 agosto è stato perpetrato presso il bar del distributore Q8, eseguito con modalità professionistiche che rasentavano quasi il modus operandi terroristico, ha turbato chiunque, pertanto alla Ditta Sferruzza va la massima solidarietà e vicinanza, nella speranza che a breve i criminali possano essere consegnati alla Giustizia.

L’altro fatto riguarda l’incendio che è divampato in maniera funesta nelle contrade Fiumara, Tortorello e Saltarolo, giungendo fino a quelle di Frassalerno e Marcatogliastro, minacciando persino le Gole di Tiberio. Migliaia di ettari di terreno coltivati, fabbricati e alcuni animali sono andati in fumo. Alle famiglie colpite da tale devastazione, in modo particolare alle imprese agricole Pirò e Sarcì, va tutta la solidarietà dell’Ncd.

Quanto sopra risulta lodevole ma vano se tutto questo non porta ad alcune riflessioni doverose, seguite da interventi allo scopo di fronteggiare in futuro alcuni di questi accadimenti. Colgo l’occasione per porgere un pubblico plauso al servizio di protezione civile dell’Associazione Volontari Ypsigro, oltre a tutti gli addetti ai lavori intervenuti sul posto, dicevamo volontari che con il loro intervento hanno tratto in salvo una persona che si rifiutava di abbandonare la propria abitazione e che era rimasta circondata dalle fiamme. Propongo un encomio da parte di codesta Amministrazione e questo Consiglio all’Associazione in questione seguito da un intervento serio di rinforzo e supporto di servizi.

Più volte si è letta la richiesta da parte del Sindaco Tumminello di poter ottenere, presso il nostro centro, un distaccamento dei Vigili del Fuoco, appello che è rimasto deserto e inascoltato, non certo per cattiva intenzione e poca motivazione dello stesso, ma perché appare lampante che in questo periodo di crisi economica all’insegna della spending review, dove il Ministero della Salute chiude e riduce i posti letto degli ospedali, dove il Ministero di Grazia e Giustizia chiude i tribunali e le carceri mandamentali, dove il Ministero della Difesa propone al chiusura delle caserme e dei commissariati di pubblica sicurezza, appare demagogico e stucchevole attendere aperture di nuovi distaccamenti. Viepiù tali chiusure stanno certamente, senza paura di smentita, desertificando e impoverendo di servizi principali il nostro territorio isolando le intere Madonie.

Cosa fare dunque se non rimboccarci le maniche e provare nel piccolo a renderci autonomi incrementando quei servizi già esistenti come quello della protezione civile, stanziando o prevedendo un capitolo allo scopo di approntare mezzi e materiali tali da rendere possibile un primo serio intervento nel nostro centro, al fine di tutelare la nostra collettività. Mi auguro che l’Amministrazione voglia vagliare favorevolmente tale proposta.

 

Fabio Capuana

   Capogruppo Consiliare dell’Ncd

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.