Sospensione temporanea della refezione scolastica

Come ben precisato dalla Dirigente Scolastica con la Circolare 102 del 07/11 “le recenti decisioni sono atti non previsti ma necessari, presi per un alto senso di responsabilità e in via precauzionale, dopo attenta analisi della situazione in corso e supportate dalle ultime disposizioni del DPCM per le quali la scrivente ha chiesto alle Amministrazioni Comunali la piena collaborazione anche per la sospensione della refezione scolastica”.

Sempre la stessa Circolare riporta che tale decisione è stata assunta “in ottemperanza alle disposizioni del DPCM 3 novembre 2020 che prevede l’uso della mascherina anche in posizione statica per gli alunni al di sopra dei 6 anni di età e in base all’evoluzione della situazione epidemiologica”.

Si è ritenuto necessario estrapolare quanto sopra riportato dalla Circolare del Dirigente Scolastico con la quale, responsabilmente, è attivo un percorso di continuo confronto e condivisione delle scelte a tutela degli alunni, per chiarire che l’interruzione del servizio di refezione non è stata una scelta dell’Amministrazione ma una logica conseguenza del necessario ricorso alla didattica a distanza per le ore pomeridiane, venendo meno quindi l’esigenza della mensa.

Si precisa che tale scelta è temporanea e non riguarda la scuola dell’Infanzia.

L’Assessore

Anna Lisa Cusimano

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.