Sospeso Genchi. Castelbuono si mobilita anche su Facebook

genchiA Gioacchino Genchi, guarda un po’, sta succedendo di tutto. Adesso ? stato sospenso dal servizio della Polizia di Stato, e denudato da tesserino, pistola e manette. Diciamo, senza allarmismi, che adesso ? un bersaglio pi? facile per i tanti che – per qualche motivo – ce l’hanno con lui.

Genchi scrive che << Il provvedimento ? fondato sulla mia replica al giornalista Gianluigi Nuzzi di Panorama, che mi aveva dato del bugiardo su facebook. Il mio amico Marco Bertelli ha ripreso la chat, pubblicandola sul mio blog ?Legittima difesa?. Il senso dello Stato ed il rispetto che ho per le Istituzioni mi impongono di tacere e subire in silenzio. Sono vicino e solidale con chi in questo momento, probabilmente, ? sottoposto a pressioni politiche assai maggiori delle violenze e delle mistificazioni che sto subendo io.
Confermo da cittadino e da poliziotto la mia assoluta stima e subordinazione al Capo della Polizia ? Prefetto Antonio Manganelli ? che ha adottato il provvedimento di sospensione.
Mi difender? nelle sedi istituzionali senza mai perdere la mia fiducia nella Giustizia e nelle Istituzioni.
Vi ringrazio di tutto e spero che le mie sofferenze servano al trionfo della Verit? ed alla vittoria dei giusti. Un forte abbraccio per tutti quanti mi siete stati e mi sarete vicini!
>>

Per i tanti iscritti a Facebook, qui trovate l’elenco dei gruppi a sostegno del nostro vice-questore.

Castelbuono per Gioacchino Genchi
STO CON GIOACCHINO GENCHI — IN NOME DELLA GIUSTIZIA NON TOCCATE GENCHI
Solidariet? a Gioacchino Genchi
Tutti intorno a Gioacchino Genchi

10 Commenti

  1. Non ci sono parole. Questa vicenda ha dell’incredibile. Genchi ? un uomo onesto. Potrebbe sembrare burbero o arrogante ma il suo ? proprio rigore. Quel rigore che ? sempre mancato in questa terra…e che via via sta perdendo l’Italia! Questo rigore e questa integrit? stanno stretti? Spero che lo Stato sia pi? forte della politica. La sconfitta a mio avviso andrebbe al di l? di essa stessa e significherebbe la fine degli ideali che hanno sostenuto il traguardo di una sofferta Repubblica in Italia dopo la dittatura, cos? come il sogno stesso di Democrazia e il valore di Cittadinanza nella loro valenza greca e romana insieme. Spero vivamente nella giustizia di un uomo di giustizia.

  2. Genchi/ Gasparri:Bene sospensione da servizio, persona pericolosa – La sua azione ? stata devastante

    Roma, 24 mar. (Apcom) – “Il provvedimento disciplinare del dipartimento della Pubblica sicurezza a carico di Gioacchino Genchi, finalmente sospeso dal servizio, ci auguriamo sia solo una delle prime misure prese nei confronti di una persona pericolosa. La sua azione ? stata devastante”. E’ il commento che arriva da Maurizio Gasparri, presidente dei senatori del Pdl. “Ha accumulato, mentre era dirigente della polizia – prosegue Gasparri – milioni e milioni di dati illegalmente. Protetto e strapagato con i soldi dello Stato per un’azione scandalosa ai danni dei servizi di sicurezza e delle forze di polizia”.

    Genchi/ Cicchitto: Bene sospensione, inquieta sua attivita’. L’ha svolta per 14 anni mentre era dirigente Polizia.

    Roma, 24 mar. (Apcom) – “E’ certamente positivo che, finalmente, sia arrivato il provvedimento del Dipartimento della Pubblica Sicurezza di sospensione dal servizio del dott. Genchi”. LO sottolinea il presidente dei deputati del Pdl, Fabrizio Cicchitto, commentando la decisione di sospendere dalla Polizia l’ex consulente informatico del pm calabrese Luigi De Magistris. “Resta il fatto, decisamente inquietante, che il dott. Genchi dal 1995, per quattordici anni, abbia potuto svolgere, in una societ? privata, un’attivit? assai delicata essendo contemporaneamente un dirigente della polizia”, conclude Cicchitto.

    SIGNORI NON E’ GIUSTO CHE GIOACCHINO NON SI POSSA DIFENDERE DA QUESTI INFAMI. IO QUESTO GOVERNO DI COMPLOTTISTI E BUFFONI LI RIPUDIO. LORO NON POSSONO RAPPRESENTARMI! LORO NON SONO ITALIANI! ORA BASTA! E’ UNA VERGOGNA INCOSTITUZIONALE.

  3. Proprio in un momento, per Lui, cos? delicato non credo che al Dr. Genchi, al quale esprimo la mia pi? sincera solidariet?, sia mai passato per la testa il pensiero di “riciclarsi” nelle vesti di Sindaco o di Assessore. Lascerei, piuttosto, queste fastidiose incombenze a questa brillante Amministrazione. I risultati, che saranno raggiunti alla fine del mandato saranno strabilianti, ne voglio elencare alcuni:

    -Il Comune continuer? ad essere il gestore pubblico del servizio idrico, perch? il sindaco adotter? una delibera nella quale l’acqua sar? dichiarata un bene comune, privo di rilevanza economica, quindi non soggetta alle leggi di mercato;

    -La raccolta differenziata avr? raggiunto il 99,9%, ed in virt? di questo strabiliante risultato, il costo delle relative bollette sar? prossimo allo zero;

    -L’acqua potabile scorrer? dai rubinetti 365 giorni all’anno visto che le copiose piogge e nevicate, dell’inverno appena passato hanno riempito gli invasi che il comune ha finalmente realizzato per la definitiva soluzione dell’acqua data col contagocce, mentre a fiumi scorreva verso il mare;

    – Il “Nuovo Piano del Traffico”, ha reso Castelbuono una cittadina a dimensione d’uomo. Il centro storico ? diventato un’isola pedonale, le strade hanno i marciapiedi, le macchine non si fermano in doppia fila, nessuno discute pi? dei propri affari bloccando il traffico, il servizio pubblico di trasporto permette di lasciare l’auto a casa, il nuovo Terminal per i pulmann ospita i pendolari in sale munite di tutti i conforts, la frutta e la verdura non sono pi? esposte ad altezza di marmitta, l’aria ? pi? pulita. Sembra quasi di vivere in Paradiso.

    Dopo questi brillanti risultati, possiamo certamente dire che Castelbuono ha cambiato la sua anima, ? diventata una cittadina moderna, che si ? scrollata di dosso il peso di passate amministrazioni che hanno gestito da sempre, solo l’ordinario. Ora ? diventata un MAV “Modello Amministrativo Virtuoso”, che tutto il mondo vorrebbe imitare. Proprio per questo si sta gi? pensando di clonarlo per venderlo al migliore offerente, mentre al Museo delle cere di Londra, dei visitatori sgranano gli occhi allibiti nel vedere la statua di Charles De Gaulle insieme a quella di M.S.A.

    Cordiali saluti. S.Solaro

  4. Gioacchino Genchi: “Sabato 28-03-2009, a Genzano di Roma, parteciper? in silenzio alla ?Giornata della Legalit?? accanto a Salvatore Borsellino, Sonia Alfano, Rosanna Scopelliti e Benny Calasanzio, nel ricordo di quanti hanno pagato con la vita il sogno di un?Italia”

    Mi dispiace solamente che a Castelbuono non siamo riusciti ad organizzare nulla. Comunque per dare un minimo di solidariet? a Gioacchino potete farlo a questi link

    http://gioacchinogenchi.blogspot.com/ (il Blog di Gioacchino)
    http://www.facebook.com/profile.php?id=1542623158&ref=nf (Il profilo su Facebook di Gioacchino)
    http://www.facebook.com/group.php?gid=73368395944 (il gruppo su Facebook “Castelbuono per Gioacchino Genchi” creato dal sottoscritto)

    Sul Gruppo “Castelbuono per Gioacchino Genchi potete trovare informazioni vere sulla vicenda di Gioacchino.

    Di Vuono Daniele

  5. ecco l’articolo:

    l’Unit?, 25 marzo 2009

    Il vicequestore Gioacchino Genchi, da 20 anni consulente dei giudici in indagini di mafia e corruzione, ? stato sospeso dal servizio. Motivo: ha rilasciato interviste per difendersi dalle calunnie e ha risposto su facebook alle critiche di un giornalista. ?Condotta lesiva per il prestigio delle Istituzioni? che rende ?la sua permanenza in servizio gravemente nociva per l?immagine della Polizia?. Firmato: il capo della Polizia, Antonio Manganelli. Se Genchi avesse massacrato di botte qualche no global al G8 di Genova, sarebbe felicemente al suo posto e avrebbe fatto carriera (Massimo Calandri, ?Bolzaneto, la mattanza della democrazia?): Vincenzo Canterini, condannato a 4 anni in primo grado per le violenze alla Diaz, ? stato promosso questore e ufficiale di collegamento Interpol a Bucarest. Michelangelo Fournier, 2 anni di carcere in tribunale, ? al vertice della Direzione Centrale Antidroga. Alessandro Perugini, celebre per aver preso a calci in faccia un quindicenne, condannato in primo grado a 2 anni e 4 mesi per le sevizie a Bolzaneto e a 2 anni e 3 mesi per arresti illegali, ? divenuto capo del personale alla Questura di Genova e poi dirigente in quella di Alessandria. Le loro condotte non erano ?lesive per il prestigio delle Istituzioni? e la loro presenza ? tutt?altro che ?nociva per l?immagine della Polizia?. Ma forse c?? stato un equivoco: Manganelli voleva difendere Genchi e sospendere Canterini, Fournier e Perugini, ma il solito attendente coglione ha capito male. Nel qual caso, dottor Manganelli, ci faccia sapere.

  6. Nota di un Utente di Facebook

    Con questa nota perder? molti contatti. Li saluto subito col mio fanxx a loro.
    Invero il primo fanxx ? per me stesso, capirete perch?.
    Mi hanno chiesto com’? andata la mia giornata di ieri. Contavo di relazionare con una lunga nota, ma vedo che buona parte ? gi? stata scritta da Eugenio Scalfari e Gianluigi Di Blasi. Questo il link:
    http://www.repubblica.it/2009/03/sezioni/politica/scalfari-editoriali/scalfari-editoriali/scalfari-editoriali.html

    In settimana ho passato diverse ore a promuovere la giusta causa di Gioacchino Genchi. Sapevo che l’urgenza era nemica di una buona riuscita, e mi attendevo solo una discreta partecipazione. In serata ho visto foto e video. Ho strascinato le mie p…e a terra fino al letto.

    La mia giornata era proseguita con un convegno a Palermo dell’Italia dei Valori. Li ho seguiti con la telecamera in mano, e mi sono intrufolato in sala stampa (alla Paolini, per intenderci). Il resoconto ? nei miei video.

    Qualche nota positiva c’? stata: ho conosciuto gli amici Fabrizio e Casimiro, qualcuno dei Grilli di Palermo (non fosse stato per loro saremmo stati internati in manicomio), Gioacchino Genchi (cugino della spia), l’unico a poter dire “Gioacchino Genchi sono io” a ragion veduta. Tra l’altro anche Lui ? autore di gesta coraggiose a salvaguardia del nostro ambiente, e contro gli interessi della lobby degli inceneritori. Chi ne vuole sapere di pi? vada sugli archivi dei giornali online e si informi. Non ? difficile.
    Nel pomeriggio un bell’intervento dell’Avvocato Lo Re sul nostro sindaco che sniffa coca, un accorato discorso di Leoluca Orlando (che dedico all’amica Chiara), ed il solito Di Pietro, che riesce a dare speranze anche per un quarto d’ora oltre la fine del suo discorso. Ho finito la serata con i telegiornali osannanti a Silvienito (o Benisilvio se preferite). Visto che gli umori ed i fatti sono gi? stati raccontati, passo ai miei fanculo.

    Per Genchi a Palermo eravamo una cinquantina. Ho visto su FB le osannanti pubblicazioni di chi, come il comandante del vascello in preda alla tempesta, cerca di tener s? il morale dell’equipaggio. Niente da fare. E’ meglio dire la verit?, la sincerit? ? una purga per il male. L’Italia non c’era, Palermo nemmeno.
    Qualcuno lavorava, qualcuno studiava, qualcuno era distante, qualcuno non poteva comunque.
    Il mio primo fanculo ? per tutti gli altri.
    Non sto qui a rivangare chi ? Genchi, quale importanza abbia la sua vicenda per la democrazia, oltre che per l’Uomo. Chi vuole si informi. Ho letto fiumi di parole, valanghe di impegno ed indignazione, poi alla prova dei fatti la valanga era quella di chi, nell’incertezza, ? solo pronto a saltare il fosso. Non si vive di princ?pi, fanxx ai princ?pi. Anch’io talvolta ho pensato se fosse meglio saltare il fosso. Ho deciso che ? meglio mandare a fanxx chi lo fa.

    La riunione politica dell’Italia dei Valori poi mi ha intristito. Hanno detto cose giuste e vere. Come, ad esempio, che gli eletti di sinistra finiscono prima o poi per integrarsi nel sistema, quantomeno sistemando qui e l? il cugino od il nipote. Che loro sono diversi. Io li ho visti arrivare con le loro giuste scorte, inavvicinabili, con i loro stipendi e patrimoni esattamente in linea con quelli di parte avversa. Il gioco delle parti di pirandelliana memoria. Ci hanno spiegato che questo ? il sistema, perch? ? naturale che l’individuo privilegi il suo interesse personale a quello sociale. Figurarsi come pu? schierarsi chi ha bisogno. Combattere l’ingiustizia sociale ? un lusso che oggi, in piena crisi economica ed etica, solo pochissimi si possono consentire, tantomeno chi la vive maggiormente.
    Tentar non nuoce, diceva Di Pietro, nuotare per non affogare. Alla fine il solito codazzo di gente, tutti a parlar di equit?, di ideologia, e del proprio figlio o nipote da sistemare. Fanculo.

    Anch’io, se mai sar? ricco abbastanza, vorr? difendere le masse, quelle che oggi sono assenti o peggio ancora mi danno contro. Per ora fanxx anche a loro.

    Un fanxx speciale lo riservo ai congressisti del PDL. Definirli leccaxx per loro ? ormai un complimento. Se li chiami servi annuiscono. Non sono Persone, hanno la vitalit? e lo spirito delle piante, anzi delle alghe. A loro confronto pure le amebe sono vivaci. Io sono classista, e questa classe di cadaveri ambulanti non mi pu? essere consimile. Chi non ha dignit? non ? Uomo. Fanxx.

    L’ultima esternazione ? per la rete FB. Un’accozzaglia di replicanti privi di spirito proprio, di iniziativa, il protagonismo portato all’eccesso come maschera della propria solitudine, un alibi per non agire. Non ci siamo. Per carit?, ci sono anche tanti adolescenti, tanti che si impegnano davvero, tanti che comunicano buonsenso, tanti che informano utilmente. Ma troppi sguazzano in un apatico qualunquismo. Fanxx a loro.

    L’ultimo fanxx ? per me, faccio da solo. Sono un debole, incapace di vomitare l’imprinting dei valori educativi che mi hanno inculcato, Don Chisciotte di st? xx che non sono altro, una vita spesa a ragionar degli altri. Mi prendo un momento per me. Parto. Per dove ? A fanxx!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.