Sotto scorta il pm della “Tangentopoli castelbuonese”

[ILTIRRENO.GELOCAL.IT] Prima le «pesanti minacce» ritenute «attendibili», poi la segnalazione alla Prefettura a cui ha fatto seguito l?ok da parte del comitato di ordine e sicurezza pubblica che ha accordato la scorta (in gergo tecnico definita «tutela»), al sostituto procuratore Luca Masini, il magistrato di ferro che si occupa di alcune delle indagini più delicate degli ultimi tempi in città: dall?assalto al palazzo di Governo del 2 dicembre scorso, fino al crac dell?imprenditore Giuseppe Doveri.

Così da due settimane a questa parte il sostituto procuratore arrivato da Lecco nel 2009 viene seguito come un?ombra da una guardia del corpo. Dalla Procura bocche cucite sulla tipologia di minacce: telefonate o lettere, e sull?inchiesta per risalire agli autori.