Spettacolare pareggio nel derby fra Castelbuono e Cefalù

[madoniepress.itFinisce 2-2 la sfida del Failla. Ecco il doppio commento dei corrispondenti

Castelbuono-Cefalù 2-2

Castelbuono:  La Mattina, Esposito, Inserauto, Palazzo, Rizzo (72’ Bonanno), Sardina, Fricano, Bonomonte, Marcoccio, Adami, Dragna (78’ Pistoia) All.Scalia.P A disposizione: Marziani, Alisena, Scalia.G, Falanga.A, Dentino.

Cefalù: Tarantino, Badalamenti, Mantia (46’ Ingrassia), Bertolino, Compagno, Restivo, Caronia, D’Amico, Tomasello, Vegna, Fazio (46’ Sferruzza). All. Minutella. A disposizione: Fiduccia, Alfonso, Materazzo, Alletto, Giordano.

Reti: 28’ Sardina, 43’Marcoccio, 51’ e 71’ Vegna (rig)

Arbitro: Fabio Saputo di Palermo

Note:ammoniti Palazzo, Fricano, Bonomonte, Mantia, Compagno, Vegna. Espulso Sardina al 71’ per doppia ammonizione

Castelbuono – (Matteo Di Fina) – Derby palpitante quello vissuto quest’oggi al Failla di Castelbuono, dove si è disputato il primo derby del campionato di Promozione, girone B, tra Cefalù Calcio e ASD Castelbuono. Una partita che in molti aspettavano per vedere le vere potenzialità di entrambe le squadre, vista l’importanza dello scontro e la posta in palio. Pronti via ed è subito il Cefalù che crea di più, con due ottime occasioni create da Caronia e Tommasello, ma la palla decide di non voler entrare. Dopo pochi minuti nuovamente Fazio, prova una conclusione difficile dalla vertice dell’area di rigore, ma la palla termina alta sopra la traversa. La vera grande occasione del vantaggio, però, è sui piedi di Tommasello che, dopo aver ricevuto un lancio perfetto, riesce a trovarsi a tu per tu con l’estremo difensore del Castelbuono che, però, riesce a calcolare bene i tempi di uscita e a bloccare la sfera. Il Castelbuono però si risveglia e, alla mezz’ora, trova il vantaggio: errore del giovane portiere gialloblu, Tarantino, che sbaglia l’uscita sul calcio d’angolo, la palla arriva sulla testa di Sardina che, senza problemi, appoggia in rete. Doccia gelata per il Cefalù che, fino a quel momento, aveva ben creato ma mal concretizzato, mentre il Castelbuono si è rivelato pungente al momento giusto. Tarantino si rifà dell’errore commesso salvando per due volte la sua porta, ma deve arrendersi, nuovamente, al 45°: errore difensivo di Compagno che dà la possibilità a Marcoccio di entrare indisturbato nell’area di rigore, da li tira piano ma preciso all’angolo destro, con l’estremo difensore gialloblu che nulla può sulla conclusione. 2 a 0 Il totale blackout della squadra Normanna viene punito, pesantemente, dalla precisione sotto porta dei padroni di casa che, dopo 45 minuti si trovano in doppio vantaggio. Mister Minutella corre ai ripari: fuori Mantia e Fazio dentro Ingrassia e Sferruzza, con Compagno fino al momento, adeguato a terzino, che ritorna al suo ruolo originale da difensore centrale, visto che, durante la prima fazione, aveva molto subito le scorribande dalla sua fascia. La partita cambia completamente impronta: il Cefalù diventa ancora più aggressivo e, dopo soli 3 minuti, ha l’occasione di portarsi in vantaggio: Tommasello entra in area di rigore, con un passaggio filtrante, riesce a servire Sferruzza che viene atterrato. Calcio di rigore e giallo per Sardina. Sul dischetto va Vegna che non sbaglia. 2 a 1 e ancora tutta la ripresa da giocare. Il Castelbuono sembra essere ancora rimasto negli spogliatoi e continua a subire le iniziative degli ospiti senza porre tanta resistenza o cercando di creare qualche azione offensiva. Al 20° arriva il secondo calcio di rigore: Vegna lanciatissimo verso la porta, grazie ad un bellissimo assist di Restivo viene, nuovamente, atterrato da Sardina. L’arbitro assegna il penalty e sventola la seconda ammonizione ai danni del difensore del Castelbuono che va sotto la doccia!Nuovamente sul dischetto va Vegna che fa 2 su 2! Pareggio acciuffato da parte del Cefalù con il Castelbuono che spreca in malo modo il doppio vantaggio. I padroni di casa si faranno rivedere solo al 90° con un tiro che termina alto sopra la traversa. Termina così una partita incredibile. Il Castelbuono, ottimo nella finalizzazione nei primi 45 minuti, credeva di aver già chiuso i conti, pensando di giocare un secondo tempo a risparmio e più sulla difensiva ma, in questo campionato, mai sedersi sugli allori. Un errore di sottovalutazione costato molto caro dai padroni di casa che hanno subito il ritorno di fiamma della squadra del Cefalù Calcio che, con una mentalità più offensiva, hanno ribaltato la partita rischiando, anche di andare in vantaggio (meritato per quello visto nei secondi 45 minuti). 3 punti buttati dai padroni di casa e 1 punto guadagnato, in un campo ostico, per gli ospiti.

Castelbuono – (Rosario Cusimano) –   Un tempo per parte e l’attesissimo derby delle Madonie tra Castelbuono e Cefalù, entrambe reduci da un successo nella prima uscita stagionale, si conclude senza vincitori né vinti. Gara ricca di emozioni quella del Failla con i padroni di casa che sbloccano il risultato al 28’. Corner dalla destra di Fricano, uscita a vuoto di Tarantino e  zuccata vincente di capitan Sardina: 1-0. Biancorossi che vanno vicini al raddoppio al 35’ con l’ex di giornata Adami che impegna l’estremo difensore ospite con una bella conclusione in acrobazia. Raddoppio che arriva al 43’ con Marcoccio che sfrutta un erroraccio in disimpegno di Compagno e trafigge Tarantino sul primo palo. Gara archiviata? Niente affatto perché gli ospiti rientrano dagli spogliatoi trasformati e già al 5’ accorciano le distanze dal dischetto con Vegna che spiazza l’ottimo La Mattina. Una volta accorciate le distanze, il Cefalù inizia a premere sull’acceleratore e perviene al pareggio al minuto 71’. Errata disposizione della difesa biancorossa e Sardina non può far altro che fermare con le cattive Vegna lanciato a rete. Il direttore di gara opta per un secondo calcio di rigore che lo stesso numero 10 normanno trasforma con freddezza realizzando la rete del definitivo 2-2. (clicca qui per gli altri risultati, la classifica e il prossimo turno) – IL MIGLIORE: Bonomonte del Castelbuono.  Non sbaglia un pallone che sia uno. Corre come un ragazzino, a dispetto dei suoi capelli brizzolati, ed è l’ultimo ad arrendersi.

(Nella foto tratta dalla pagina fb dell’A.s.d. Castelbuono il Gol di Sardina)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.