Stazione di Cefalù, la galleria di sfollamento non si farà. Abbandonata l’ipotesi Ogliastrillo

[cefaluweb.com] “La galleria di sfollamento della nuova fermata sotterranea di Cefalù non si farà”.  Parla con i toni dell’ufficialità il Sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti ed ex sindaco di Cefalù Simona Vicari al termine della riunione sul raddoppio ferroviario Cefalù -Castelbuono, convocata alla luce delle numerose richieste pervenute da comitati cittadini ed enti locali.

Finalmente siamo arrivati ad una soluzione condivisa da tutti gli attori coinvolti e presenti alla riunione (Toto, Italferr, Rfi, Mattm Amministrazione Comunale di Cefalù) che permette di azzerare  eventuali problemi relativi alla sicurezza degli edifici sovrastanti. La stazione – conferma il sottosegretario – si farà all’interno del centro cittadino abbandonando quindi definitivamente l’ipotesi di un suo eventuale spostamento ad Ogliastrillo. Al momento sono allo studio  ulteriori migliorie in grado di aumentare il livello di sicurezza  nell’attraversamento in gallerie ed altre finalizzate alla riduzione di eventuali impatti ambientali”.

Resta l’incertezza su alcune questioni sollevate dall’amministrazione cittadina, tra cui la Galleria S.Ambrogio con ipotesi di variante da singola a doppia canna, l’interramento del tratto linea ferroviaria nel Vallone Carbone e l’ipotesi di riduzione dello sviluppo della Fermata di Cefalù. Il tavolo tecnico si riunirà entro il mese di febbraio per un ulteriore confronto sui temi in discussione.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.