Su Radio Tivu Azzurra il programma “Papille” fa tappa a Castelbuono

“Papille” fa tappa a Castelbuono- tra le meraviglie del Serpotta, le bellezze della natura e le delizie dell’enogastronomia madonita. Appuntamento venerdì 22 dicembre dalle 17:00 alle 18:00 su Radiotivuazzurra fm 94.3 e sul canale 878 del digitale terrestre

Anna Cane e Giusy Messina, insieme in viaggio con “Papille”alla scoperta della Sicilia dei borghi, venerdi’ 22 dicembre dalle 17,00 alle 18,00, si fermano a Castelbuono, “gioiello” delle Madonie per una full immersion tra le meraviglie del Serpotta, l’atmosfera natalizia dei mercatini e delle viuzze del borgo medievale, gustando le delizie dell’enogastronomia madonita. Dal panettone alla manna, presidio Slow Food, dai vini biodinamici alla cucina “povera” che qui a Castelbuono è nel salotto di in una domus magnarisalente al ‘500.

In collegamento: il sindaco, Mario Cicero che illustrerà le bellezze storico-culturali ma anche naturalistiche di questo piccolo borgo medievale nel cuore delle Madonie. Imperdibile la visita al Castello dei Ventimiglia che sorge sui resti di un antico casale die poca bizantina e successivamente arabo-normanna. Al suo interno, importantissima è la Cappella Palatina di Sant’Anna, patrona di Castelbuono, decorata con uno stuolo di angeli e allegorie fatto in stucco, su fondo d’oro ,dai fratelli Giuseppe e Giacomo Serpotta. La cappella ospita il sacro teschio di Sant’Anna. Il Castello dei Ventimiglia ospita il Museo Civio, dove ammirare i manufatti connessi al culto della Santa,una pinacoteca permannete di età moderna e le varie mostre d’arte contemporanea che ospita durante tutto l’anno. Lungo il corso del paese, il Museo Naturalistico Francesco Minà Palumbo dove sono custodie le collezioni create dal naturalistia tra il 1837 ed il 1899.

Il nome di Castelbuono, è legato a quello dell’azienda più famosa del panettone artigianale nel mondo, i fratelli Fiasconaro, pioneri del panettone born in Sicily . In collegamento, il giovane pasticcere, Mario Fiasconaro che rappresenta la terza generazione di un’azienda nata nel 1953 . Con lui, parleremo dell’azienda tra passato e presente, le tipologie di panettone preparate da loro e l’ultima novità di casa Fiasconaro in prossimità delle feste natalizie. Un successo che ha nell’eccellenza delle materie prime e nella passione dell’arte pasticcera, il “cuore” di un’ importante realtà imprenditoriale che dà lavoro a 130 addetti.

Il Natale è dietro l’angolo e per festeggiare, in alto i calici con i vini “naturali” dell’Abbazia Santa Anastasia. Fondata da Ruggero d’Altavilla, nel XII secolo, era un’antica abbazia benedettina immersa nella pace nel silenzio della montagna. Oggi ,è un relais di charme dove poter assaporare, lentamente i vini creati dall’azienda in armonia con la natura. In collegamento, la dottoressa Filomena Salerno, responsabile marketing e comunicazione dell’azienda che ci condurrà in un viaggio emozionale alla scoperta dei vini biodinamici, in stretto rapporto con la tradizione e nel rispetto dell’ecosistema.

Castelbuono vanta un patrimonio gastronomico di qualità che affonda nella tradizione e nella bontà dei prodotti delle Madonie ma anche e soprattutto nella capacità dei cuochi castelbuonesi di saperli valorizzare, a sua fama. Per la ricetta di “Papille”, abbiamo scelto, la proposta di Salvatore Baggesi, “anima” del Giardino diVenere. Qui, sotto le volte decorate di 9 vani con giardino grande e piccolo, nel quartiere Vallone, tra la chiesa di San Pietro (attuale chiesa del Crocifisso) e la fontana Venere Ciprea, il tempo è un optional. Alla tavola di Salvatore Baggesi, cuoco autodidatta ma con circa mezzo secolo di esperienza, si potranno assaporare i piatti della tradizione culinaria. Il motto “ Mangiamo bene, mangiamo sano e.. vivremo meglio”, coniato da Salvatore che quest’anno ha avuto il riconoscimento della chiocciola di Slow Food per la qualità dei prodotti e l’autenticità del gusto, sintetizza la cura di una cucina semplice e nel contempo raffinata dove il cliente viene stuzzicato a ritornare perchè invogliato a scoprire la vasta gamma di menù che seguono il ritmo della stagionalità. Salvatore Baggesi, proporrà una delle sue ricette più famose. “I tortellacci di pasta fresca”. Ripieno e procedimento per la preparazione, per ora sono top secret.

Lo scoprirete venerdì 22 dicembre dalle 17, 00 alle 18,00 su Radio Tivu Azzurra, sulla fm 94.3 ed in collegamento televisivo sul canale 878 del digitale terrestre.

In compagnia di Anna Cane e Giusy Messina. Vi aspettiamo!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.