Superarci. Occupazione simbolica del Milocca

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO] In data 4/12/2011 ci siamo recati presso l’hotel milocca in contrada Piano Castegna a Castelbuno. La struttura è chiusa e sembra abbandonata da diversi mesi.
Il luogo alquanto spettrale si trova in uno stato di progressivo degrado e ha già subito alcuni atti vandalici, dovuto al totale disinteresse e all’assenza di sorveglianza.
Nel piazzale dell’albergo è possibile ammirare anche la carcassa di una auto incendiata.
La struttura di proprietà della provincia regionale di Palermo nel corso del tempo è stata sempre affidata in gestione a diverse società o cooperative a fini alberghieri. Oggi sembra definitivamente giunta la sua ora considerato lo stato in cui versa il complesso alberghiero.
Secondo noi sarebbe opportuno sin da subito attivare la sorveglianza della struttura al fine di evitare atti di sciacallaggio e vandalismo nonché ulteriore degrado della struttura.
Con la nostra occupazione simbolica abbiamo voluto accendere i riflettori sul futuro della struttura e auspichiamo che gli enti di competenza nel più breve tempo possibile possano dare una destinazione d’uso a questo immobile di propietà pubblica.
Riteniamo, soprattutto in questo periodo di crisi, che la struttura debba essere utilizzata al meglio considerate le sue ricadute occupazionali.
Immaginiamo delle possibili iniziative economiche o sociali in grado di dare valore all’immobile.
Per esempio:
-ostello della gioventù
-albergo
-struttura a disposizione dell’istituto alberghiero di Cefalù
-centro onoterapia
-alloggi popolari per anziani
-struttura socio-sanitaria

Queste per noi sono solo alcune possibilità per ridare vita ad un luogo che ha rappresentato momenti unici per Castelbuono e i Castelbuonesi.
Chiediamo e vogliamo risposte sul futuro di questa struttura.

Circolo superArci castelbuono
Sinistra Giovanile Castelbuonese