Termini, la Regione dice sì alla cassa integrazione

[LAVOCEWEB] La Regione dice sì alla cassa integrazione in deroga per il 2014 per i lavoratori della Fiat di Termini Imerese e dell?indotto. È l?assicurazione data l’assessore regionale alle Attività produttive, Linda Vancheri, nel corso dell’incontro a Palazzo d’Orleans a Palermo con i sindacati. Era la richiesta che veniva dagli operai che avevano organizzato un sit in davanti al palazzo. Chiedevano certezze sulla copertura economica degli ammortizzatori sociali.
Ora tutta l?attenzione si orienta verso l?incontro al Mise a Roma dell?11 ottobre. ?In quella sede dovrà emergere con chiarezza ? dice il segretario provinciale della Fiom, Roberto Mastrosimone ? quale dovrà essere il percorso che il governo intende portare avanti per il rilancio del polo industriale di Termini Imerese. La copertura economica per gli ammortizzatori sociali per tutti gli operai è un passo indispensabile per evitare che la Fiat già dal 12 ottobre avvii le procedura di licenziamento collettivo per tutti i dipendenti?.
L?assessore Vancheri ha assicurato che ci sono le risorse per finanziare un altro anno di cassa integrazione in deroga per gli operai della Fiat e dell’indotto. ?Adesso ? ha aggiunto ? serve solo la disponibilità delle aziende. Ho rassicurato i sindacati anche sul percorso di rilancio dell’area industriale e siamo pronti a istituire una unità di crisi permanente con tutte le parti sociali coordinata dall?assessorato e dalla presidenza della Regione e in un secondo momento anche dalla programmazione?.
Durante l?incontro si è parlato anche del futuro industriale di Termini e del percorso che sta seguendo la Regione in vista della riunione dell’11 ottobre a Roma, alla presenza della Fiat. ?Incontreremo le aziende dell’indotto ? ha aggiunto Vancheri ? per coinvolgerle nel progetto di rilancio. Nella rimodulazione dell’accordo di programma vogliamo dare spazio anche alle ditte dell’indotto oltre che ai nuovi investitori?.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.