“Tessiamo i fili della Memoria”. Il Centro Polis per un Museo della memoria collettiva

Sabato 8 ottobre, l’istituzione CENTRO POLIS, in collaborazione con il Comune di Castelbuono, presenta alla cittadinanza la campagna permanente di raccolta di testimonianze storiche castelbuonesi “Tessiamo i fili della Memoria” per la creazione del Museo virtuale della Memoria Collettiva Castelbuonese.
Nella stessa giornata, dopo il saluto del Sindaco e la presentazione delle finalit? e del CdA, l’Istituzione – presieduta dall’arch. Polisi e diretta da Stefania Sperandeo – presenter? il sito internet di prossima attivazione (www.centropoliscastelbuono.com) e il Centro Studi “Marco e Rosa Speciale”, con apertura e visita della Casa Speciale in piazza Margherita.

In allegato, il pieghevole illustrativo della campagna permanente per la raccolta di testimonianze storiche castelbuonesi.

2 Commenti

  1. bel centro,bell iniziativa,peccato che non riesco a capire il perche l amministrazione comunale ha donato propio a voi quella casa,che per volere di chi l ha donata al comune ?doveva essere un centro culturale giovanile,e non ? assolutamente cosi.abbiamo tante associazioni giovanili in paese,sia culturali sia ricreative,l associzione glenn gloud,l arci,la polisportiva,i gruppo atletico,perche non dare a loro la possibilita di utilizzare questi spazi??

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.