Tolti i cassonetti dalle periferie, adesso una sola postazione controllata

(MADONIELIVE.COM – Giuseppe Spallino) L?Amministrazione comunale, al fine di ottimizzare risorse economiche e risorse umane e per evitare le vere e proprie discariche che si generano presso le postazioni a cassonetto, ha dato mandato a Ecologia e Ambiente S.p.a. (la società che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti nei comuni dell?Ato5) affinché dal 13 febbraio vengano rimosse le postazioni esterne (cassonetti) creando una ?postazione mobile controllata?. Tale postazione sarà attiva tutti i giorni (tranne Natale, Capodanno, e Pasqua) dalle ore 6:00 alle ore 12:00 e tutti i lunedì pomeriggio dalle ore 14:00 alle ore 17:00 (durante il periodo dell?ora legale dalle ore 15:00 alle ore 19:00).
La ?postazione controllata? per il ?secco differenziato? sarà ubicata presso l?ex mercato boario (ingresso macello comunale), contrada Conigliera. All?interno dello stesso sito, in appositi contenitori, sarà possibile conferire, in modo differenziato, tutte le varie frazioni (umido, carta e cartone, vetro, plastica, lattine, indumenti, olio esausto).
Restano immutati gli altri servizi attivi per le zone extraurbane: il primo giovedì del mese si potrà conferire, oltre alle frazioni ?differenziate?, anche il ?secco differenziato?.
Inoltre, sempre dal 13 febbraio, per quantitativi elevati di frazioni ?differenziate? sarà attivo questo numero di telefono: 3208609804, che permetterà il ritiro a domicilio.
I ritiri a domicilio (gratuiti) degli ingombranti si potranno prenotare, oltre che al numero verde di Ecologia e Ambiente S.p.a.: 800710944, anche presso l?Ufficio turistico del Comune, in corso Umberto I, telefono: 0921/671124.

2 Commenti

  1. tengo a precisare con disappunto,già espresso nei confronti dell’autore , che la foto che accompagna l’articolo non ha niente a che vedere con CASTELBUONO,luogo dove tali cumuli di rifiuti non si trovano neanche all’indomani di scioperi o di festività.L’autore può anche non mostrare le virtù del suo paese ma di certo non deve comunicare vizi che la nostra collettività non ha.

  2. Grazie Joe64, concordiamo. Spieghiamo però che l’immagine viene adoperata solo quale iconografia di un tema, e molto spesso – più o meno chiaramente – non ha attinenza con il nostro territorio. E’ semplicemente reperita su internet.
    In casi come questi però ha perfettamente ragione: ci scusiamo e lo faremo presente al nostro giornalista.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.