Ulivo, Genchi: “Il Sindaco Tumminello fa le supercazzole sui rifiuti”

La risposta del Sindaco Tumminello è un farfuglìo di parole per non far capire nulla all’interlocutore quasi a prenderlo in giro. Una pallida imitazione delle supercazzole di Tognazzi nel film Amici Miei.
Come gruppo di opposizione, ma principalmente come cittadini, ci saremmo aspettati che il Sindaco avesse risposto nel merito, considerando i seguenti dati di fatto:
– togliere i cassonetti ha fatto impennare la raccolta differenziata di più di 15 punti percentuali;
– già in questi giorni è aumentata la raccolta dell’indifferenziato, causato dall’accumulo nei cassonetti, che sta facendo lievitare il costo del trasferimento in discarica per il Comune e quindi per i cittadini;
– già alcuni indicatori danno in netto crollo i dati sulla raccolta differenziata dopo il ripristino dei cassonetti;
– questa scelta potrebbe comportare una rivisitazione al ribasso della Premialità economica che la regione attribuisce ai comuni virtuosi in materia di rifiuti.

In più vorremmo delle spiegazioni su come intende ?controllare? le postazioni dei cassonetti che sono già diventate delle discariche a cielo aperto, in quale maniera potrà garantire il decoro e la pulizia per il nostro paese e quale sarà da oggi il rapporto con il percorso iniziato all’interno della strategia “Rifiuti Zero”.

Per il Gruppo l’Ulivo con Unione Civica di Centro

Giuseppe Genchi

Di seguito riportiamo il comuicato del Sindaco secondo noi poco splicativo ed elusivo rispetto ai temi posti nel nostro primo comunicato stampa “Castelbuono: Un paese del terzo mondo“.

E proprio vero sul sistema della raccolta dei rifiuti siamo tornati indietro, indietro esattamente di 5 mesi infatti dopo dieci anni di amministrazione Cicero & Co. Quella “pulita, verde ed ecologica” e dell’ isola ecologica nell’area artigianale, i cassonetti sono stati tolti 3 mesi prima che i cittadini scegliessero di archiviare quell’esperienza. Certamente non siamo contenti di come i cittadini utilizzano i cassonetti per la raccolta differenziata, ma dobbiamo affrontare il problema in modo serio, perché non era possibile continuare a raccogliere 2 autocompattatori al giorno davanti al foro boario e dietro i cancelli dell’ isola ecologica. Pertanto Invitiamo i nostri concittadini ad un uso corretto dei cassonetti e alla salvaguardia dell’ ambiente riservandoci di intervenire in modo congiunto con le forze ecologiste e la società civile.

Il Sindaco Tumminello

1 commento

  1. Il Sindaco Tumminello dice: ?…perché non era possibile continuare a raccogliere 2 autocompattatori al giorno davanti al foro boario e dietro i cancelli dell? isola ecologica….?.
    Invece andare a svuotare ad una distanza maggiore i cassonetti-discarica è possibile e magari è pure più conveniente, mi chiedo io e credo tutti i castelbuonesi che si sforzano di rendere il paese più pulito? Forse sarà più conveniente per ottenere il consenso di tutti quei e maleducati castelbuonesi (spero solo una piccolissima percentuale) che lasciano i sacchetti nelle vecchie postazioni di raccolta dismesse o dietro il cancello dell?isola ecologica e ora nei nuovi centri raccolta con cassonetti.

    CARO SINDACO, NON CORRA APPRESSO ALLA MALEDUCAZIONE DI ALCUNI CASTELBUONESI, RIMUOVA I CASSONETTI-DISCARICA E, SE POSSIBILE, INDIVIDUI UN LUOGO ADATTO PER CREARE UN’ALTRO CENTRO DI RACCOLTA RIFIUTI CONTROLLATO NELLA PARTE ALTA DEL PAESE COME QUELLO GIÀ ESISTENTE ACCANTO AL MACELLO COMUNALE.

    Antonio2

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.