Ulivo. Interrogazione su programmi, progetti e costi in relazione al premio “Comune Europeo dello sport 2014”

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO] Con deliberazione della Giunta Municipale n. 89 del 4 ottobre 2013 è stata approvata la candidatura del Comune al premio di “Comune Europeo dello sport 2014” ed è stato assunto impegno di spesa per circa 2.000 euro.

L’obiettivo del premio, secondo quanto rappresentato dal presidente dell’’ACES, l’associazione che annualmente lo assegna, è quello di un impegno etico consapevole della funzione sociale che lo sport ha come fattore di aggregazione tra il benessere fisico degli individui, il miglioramento generale della loro qualità di vita e l’integrazione armoniosa nella società. Esso, inoltre, è un incentivo per le amministrazioni locali a soddisfare una fondamentale e determinante costruzione delle basi che contribuiscono a migliorare il livello generale di salute degli abitanti in un paese, attraverso la cultura del sano esercizio fisico. I suoi compiti consistono nella creazione delle politiche dello sport per lo sviluppo delle infrastrutture e modelli di gestione che favoriscono allo sport di facilitare lo sviluppo sociale di processi di integrazione nelle aree sociali più svantaggiate della società: disabili, anziani, gli adolescenti in situazioni a rischio e gli immigrati. Le città ed i comuni che hanno ottenuto il titolo sono considerati positivi ed etici esempi di politica sociale che deve essere attuata in altri contesti; diventando parte di un più complesso modello europeo che mira a proteggere i suoi abitanti e migliorare le città.

Come comunicato dal Presidente ACES EUROPE, Gian Francesco Lupatelli, con la nota del 24 settembre 2013, al nostro Comune è stato assegnato il premio per l’anno 2014 perché “è veramente un buon esempio di sport per tutti e uno strumento di benessere, integrazione, educazione e rispetto che sono gli obiettivi più importanti che noi perseguiamo. Abbiamo inoltre notato con piacere che avete anche sviluppato una politica sportiva esemplare con adeguate strutture.”.

Gli scorsi 8 e 9 ottobre, è stata ricevuta la delegazione della commissione di valutazione, la quale nelle sue conclusioni ha invitato “il Comune a dar corso al programma illustrato in sede di valutazione e a presentare progetti, possibilmente in accordo con Comuni limitrofi, volti a salvaguardare la salute dei cittadini.”.

I sottoscritti consiglieri comunali, tanto premesso, confermando l’apprezzamento per il riconoscimento ottenuto

 

CHIEDONO
di sapere:
1. quali sono i contenuti del programma illustrato alla commissione di valutazione;
2. quali sono i progetti anticipati e da presentare e quali le ipotesi di accordo con i Comuni limitrofi;
3. quali sono state e di quali entità le spese a carico del bilancio comunale in relazione all’intera iniziativa.

 

I consiglieri comunali interroganti

F.to Giuseppe Fiasconaro

F.to Gioacchino Allegra
F.to Mario Cicero
F.to Giuseppe Genchi
F.to Vincenzo Marguglio

10

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.