Un “canto” per le Madonie, in scena Agricantus e Scimeca

[LAVOCEWEB] Nuovo momento di solidarietà per la band siciliana di “Agricantus” che aderisce all’iniziativa di mobilitazione popolare “Un canto per le Madonie”. Gli Agricantus condividono questa adesione insieme al regista Pasquale Scimeca, di origini madonite, con cui faranno un video da lui diretto su un nuovo brano dedicato a Epifanio Li Puma, sindacalista di Petralia ucciso nel 1948 dalla mafia.
“Con questo nostro coinvolgimento – dicono gli Agricantus – ci rivolgiamo nuovamente ai luoghi montani della provincia di Palermo. Questi luoghi, pur sorgendo in posti incantevoli, ricchi di storia, di tradizioni e cultura, continuano però a vivere ancora tra mille difficoltà, nuova emigrazione e conseguente impoverimento demografico. Recuperare – aggiungono – la memoria storica di un luogo anche attraverso una canzone è per noi una maniera per sottolineare l’importanza della lotta, della solidarietà e dell’attaccamento a una sana filosofia del lavoro della terra, per la terra e con la terra: visione di una vita per sua natura stessa antimafia. Questo tipo di consapevolezza si spinge quindi oltre un’apparente dimensione locale, come del resto ogni lotta per una vita migliore o per un diritto negato, divenendo così stimolo positivo anche per affrontare con un occhio diverso le nuove problematiche internazionali: esigono la solidarietà tra gli uomini al primo posto. In questo momento problemi come la sopravvivenza di un ospedale (come nel caso di Petralia o di altre zone periferiche della Sicilia) divengono spunto di riflessione per definire quale società o quale mondo si intende costruire se poi se ne nega il supporto nei suoi punti più delicati come nel diritto alla cura dei suoi abitanti.”
L’iniziativa “Un canto per le Madonie” promossa dal Comitato pro ospedale e dai sindaci del comprensorio madonita, si svolgerà a Petralia Sottana al Teatro Grifeo sabato 2 aprile con inizio alle ore 21.30. Sul palco Agricantus, Pasquale Scimeca, Moffo Schimmenti, Francesco Argento, Francesco Anselmo, Manuele Giunta, Mario Cascio, Filippo Paternò, Matteo Mancuso, Giuseppe Bruno, Sebastiano Zafonte e numerosi altri artisti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.