“Una comunit? solidale”

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO] La Regione siciliana ha rimborsato parte delle somme che sono state impiegate dai Comuni per la stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili fino al 2008 Al Comune di Castelbuono sono stati assegnati 521 mila euro ed ? risultato all’11? posto della graduatoria per entit? del contributo. Lo precedono cinque capoluogo di provincia e cittadine pi? popolose (da 17 a 77 mila abitanti). Solo Trecastagni ? un po’ pi? piccolo per numero di abitanti. Ci?, ? la dimostrazione degli sforzi finanziari che il Comune di Castelbuono ha sostenuto negli anni scorsi (rispetto ad altri comuni della medesima dimensione), per mantenere un certo livello occupazionale ai lavoratori interessati ed uno standard di qualit? dei servizi offerti ai cittadini e a discapito di taluni investimenti o di altri servizi, sono state impiegate notevoli risorse per dare accettabili risposte al precariato.
Il Sindaco, Mario Cicero, dichiara che questo rimborso che ci vede tra i primi in Sicilia, infatti in questi anni si ? cercato di dare dignit? ai lavori socialmente utili. Esprime la propria soddisfazione sottolineando come ancora una volta la comunit? di Castelbuono si ? dimostrata solidale con i propri concittadini, cercando di far crescere sia sul piano economico che professionale tante risorse umane che devono acquisire maggiori competenze per assicurare servizi piu? efficienti alla pubblica Amministrazione.
Con tale parziale restituzione, sar? possibile effettuare quegli investimenti che non erano stati effettuati negli anni scorsi, in quanto le somme sono state impegnate nella stabilizzazione.