Una Rosa Gentile al comune

Riceviamo e pubblichiamo il volantino distribuito dalle forze di centro sinistra in dissenso con il Partito Democratico per il mancato slittamento delle primarie. 

ROSA GENTILE
Laboratorio Politico per l?Unione
Nuova Primavera
Italia dei Valori
 

La candidatura a sindaco di Rosa Gentile, attraverso le primarie del centrosinistra, vuole rispondere all’esigenza di imprimere all?azione amministrativa della prossima giunta un maggiore slancio attraverso una sistematica ricerca della condivisione delle scelte: meno personalismi, e maggiori sobrietà e concretezza. Una candidatura che propone uno sviluppo fondato sulle risorse peculiari della nostra comunità e rispondente alle attese dei cittadini; la cura e la massima attenzione alla buona gestione delle risorse del Comune, a partire dalla definizione delle priorità e delle compatibilità. 
Questa è un’esigenza sentita da molti cittadini e fatta propria dal Laboratorio politico per l’Unione che ha proposto la candidatura, da Nuova Primavera (che comprende anche i Verdi) e da Italia dei valori.
La candidatura di Rosa Gentile alle primarie è stata proposta per  dare un segnale forte di rinnovamento e di unità del centro sinistra, di buona amministrazione, di attenzione alle esigenze della vita quotidiana degli abitanti e di dedizione alla risoluzione dei problemi. Fermo restando che bisogna valorizzare le cose buone fatte dalle amministrazioni di centro sinistra,  è necessario operare scelte basate non sul rumore mediatico quanto su un fondato e duraturo progetto di sviluppo della comunità nella sua interezza.
Eleggendo Rosa Gentile a Sindaco del paese, infine, si vuole dare la possibilità concreta di dare la massima valorizzazione al ruolo delle donne a Castelbuono,
Oggi constatiamo che il nostro percorso verso una unità quanto più larga del centro sinistra, fondata su principi generali condivisi, rispettosa delle diversità e vivificata dal libero confronto delle opinioni, ha bisogno di una attenta riflessione, dato che non si può non riconoscere che la candidatura del Consigliere provinciale Rosario Bonomo avrebbe richiesto almeno un?altra settimana di confronti e dibattiti.
Di fronte al rifiuto del  partito democratico di Castelbuono  di modificare la data della votazione come richiesto dai sostenitori della candidatura di Rosa Gentile e in mancanza di un accordo anche su altre importanti questioni sulle forme della futura collaborazione, ritenendo che un tale tipo di rapporti non consenta di proseguire una  proficua collaborazione, la candidata Rosa Gentile e la forze che l?hanno sostenuta  hanno rifiutato l?imposizione di svolgere oggi le elezioni primarie.
Domenica prossima 11 marzo Assemblea  per discutere delle problematiche politiche connesse.
4 marzo 2007

19 Commenti

  1. scusate…..
    è da un pò che non visitavo il sito
    qualcuno mi dice che mi sono perso???
    un uccellino mi ha detto che mi sono perso delle primarie con un solo candidato…
    se fosse così, ma che senso avrebbe???
    è uno scherzo?????
    sarei grato se qualcuno degli assidui frequentatori del sito mi desse delle spiegazioni plausibili, al di là del rifiuto del partito democratico di spostare le primarie….
    grazie…

  2. …esprimo solidarità umana a Rosa; non trovo un aggettivo qualificante (troppi generosi tutti quelli esistenti) per chi ha “usato” la candidatura di Rosa come una coperta per coprire il fallimento della propria esperienza politica per l’incapacità di costruire un progetto politico e di metterci la faccia….

    Sarvatò, hanno votato 544 persone libere…che aspettavano con ansia le primarie e non si può non essere responsabili ed annullare un impegno preso con i Cittadini…sarebbe stato una perdità di credibilità per quella che ha l’ambizione di essere Classe Dirigente di una forza di governo!

  3. …544 donne e uomini LIBERI si sono recati al seggio predisposto domenica presso l’ex assessorato al turismo e lunedì pomeriggio in ‘a chiazzetta; hanno fornito nome, cognome, data, luogo di nascita e indirizzo(la carta d’identità coloro che il presidente del seggio non conosceva personalmente). Hanno apposto una firma sul rigo del registro contenente i propri dati; hanno ricevuto una scheda convalidata e dopo aver votato gli stessi hanno messo la scheda dentro l’urna e versato facoltativamente 1 euro di contributo (qualcuno ha versato più di 1 euro)….
    …è esaustiva come informazione???????

  4. Liberi? Mon penso proprio carissimo ophrys visto che domenica c’erano tutti i vertici del PD schierati in bella vista a fermare tutte le persone che passavano ed indurle con una sorta di pressione psicologica ad andare a firmare, se poi si calcola che potevano votare pure i sedicenni penso che 544 voti sono davvero pochi.
    La verità è che all’interno del centro sinistra ci sono grosse spaccature causate principalmente dall’attegiamento del vostro candidato Sindaco durante questi 5 anni, un attegiamento ostile soprattutto nei confronti dei partiti della Sinistra dell’Unione. E adesso dato che presumibilmente Rosa, espressione del Laboratorio, dei Verdi e dell’Italia dei Valori, potrebbe candidarsi comunque a sindaco, con chi avete intenzione di allearvi? Con Tumminello, Con la lista Civica o con lo Scecco?…Auguri.

  5. mio caro vincenzo…
    la verità è che da questo intreccio di cose si intuisce che verranno fuori 3 (o più????) candidati della sinistra….
    rosa, mario e nuccio…(bonomo????)
    complimenti per l’immagine di ‘unione’ che date….
    ripeto poi un’altra cosa..
    non so quanto possa interessare, ma la sinistra ha perso un voto a castelbuono, il mio…

  6. …forse vi manca un tassello….Rosa si è dimessa da assessore e ha ritirato la sua candidatura a sindaco…pressione psicologica??? secondo me è stata una pressione psicologica positiva; l’assenza di qualcuno ha indotto molti a fermarsi a votare…dei 544 votanti SOLO 26 sono coloro nati dopo il 13 maggio 1989 e prima del 3 marzo 1991…
    numeri:
    521 hanno votato per le primarie della borsellino
    423 per le primarie per prodi

    e in quell’occasione in bella vista c’era l’establishment dell’unione castelbuonese…verdi, gialli, rossi!

    p.s.: abbiate più rispetto dell’intilligenza delle persone….per il popolo sovrano!

  7. Alcune brevi considerazioni senza peli sulla lingua in merito all?argomento in questione. Ancora una volta, per l?ennesima volta, il lupo perde il pelo ma non il vizio; osservando i fatti di questi ultimi giorni se n?evince che il vecchio e desueto modo di fare politica è sempre quello che ha il sopravvento. È stata fatta la primaria con solo candidato?!?! Sì certo, la data era stata fissata ed i cittadini, (la gente comune, non gli addetti ai lavori, poi qualcuno mi spiegherà il confine profondo tra la gente comune ed addetti ai lavori, come se Castelbuono avesse 50.000 abitanti e non meno di 10.000), aspettavano ansiosi di recarsi al seggio. Io sono convinto che si è persa più credibilità facendo la primaria in questo modo che rinviandola spiegandone esaurientemente i motivi alla cittadinanza. Quanto possa essere credibile una primaria siffatta lo lascio giudicare ai posteri ed a tutti i castelbuonesi intelligenti.
    Infatti, vi chiedo: – Se era una Primaria? Un referendum? O una raccolta di firme? Io non saprei dare una risposta tecnicamente e politicamente adeguata, se poi si vuole fare entrare lo scecco per la coda liberi di farlo. Io però sono uno a cui piace dare il nome appropriato alle cose. Ecco secondo me questa è stata una pura e semplice prova di forza, un voler mostrare i muscoli per imporre agli altri la propria candidatura. Si è voluta cogliere l?occasione per affermare unilateralmente quindi autoritariamente il proprio modus operandi d?agire politico. Quale stile? Quale aplomb? Mi sembra come la corsa di un treno senza macchinista o quella di un cavallo disarcionato che pazzamente continua a correre perché la sua natura è questa, e finché non trova un ostacolo continua, continua, continua?. Verso l?ignoto; o meglio verso l?ambizione vanagloriosa del potere ad ogni costo.
    Io inviterei ad analizzare dettagliatamente l?esito del voto della pseudoprimaria. Con il massimo rispetto per chi ha votato, però sono convinto che chiunque si fosse presentato e preparato adeguatamente raccogliendo parenti, amici e sostenitori almeno 300 voti li avrebbe raccolti pur non essendo il Sindaco da 5 anni. E scusate se è poco questo piccolo particolare. Non è tutto oro quello che luccica e bene riflettere sulle cose e non darle per scontate, poi ognuno è libero di pensare come vuole.

    P.S. lasciate perdere le citazioni gramsciane in esergo, in paese c?è un circolo dedicato al grande pensatore comunista. Il P.D. ha ben poco di comunista o socialista che si può far risalire al Nostro considerato anche i malumori che ci sono all?interno dei D.S. per questa operazione politica posta in essere a livello nazionale. Diamo a Cesare quel che è di Cesare, e teniamo ben distinte le lucciole dalle lanterne.

    Saluti comunisti Ciccio Di Garbo

  8. …se qualcuno pensa di esigere diritti di autore per citazioni altrui faccia pure il prezzo…essendo io il colpevole della citazione credo il Partito Democratico è “SOLO” un contenitore…i valori, lo slancio ideale, il radicamento del PD è legato agli uomini e alle donne che partecipano al progetto determinando così la proposta politica! Io UMILMENTE dentro il contenitore PD cerco di portare questi valori, questi principi perchè a casa mia da 35 anni si mangia pane e sinistra (PCI-PDS-DS come usa dire il Cavaliere)…i principi che furono di Gramsci, i principi che furono di Berlinguer non certo quelli di Cracolici!
    ….e il Profilo Riformista del Partito Democratico sarà legato alla voglia della Nostra gente di tanti COMPAGNI di partecipare al progetto apportando principi di libertà, laicità, solidarietà, carità, ugualglianza…Sono consapevole che è un percorso non facile ma non si fanno le cose solo perchè le più semplici!
    Se poi altri porteranno gli stessi principi in altri contenitori non lo ritengo un problema, non credo possa esistere un principio di esclusività…

    Mi fa piacere che a Castelbuono esistono decine di persone in grado di raccogliere su una proposta politica 300 adesioni, votanti, firme….io arrivo a 5, 6 se vota mia nipote di 2 anni!

  9. Caro ophrys questo discorso perchè non lo vai a dire ai vari Mussi, Salvi ecc… che sono tanto contenti di questo progetto da lamentarsene un giorno si e l’altro pure. I contenuti in politica devono essere seguiti dalle azioni e non dalle parole. A parole tutti possiamo definirci di sinistra ma poi nei fatti…. lasciano il tempo che trovano.
    Finalmente una volta tanto parli per te stesso ed arrivi a 5/6. Finchè non hai la controprova non parlare per gli altri.
    Grazie per l’attenzione.
    Saluti sempre più comunisti.
    Ciccio Di Garbo

  10. Sono dalemiano…nessuno impedirà a nessuno di aderire ad un progetto, nessuno obbligherà qualcuno a farlo!
    Sulle parole hai perfettamente ragione anche se in politica la forma è sostanza…per fortuna viviamo in un paese dove Tutti conosciamo di Tutti nomi, cognomi facce storie ed appartenenze politiche recenti e passate….
    La controprova????….le preferenze nelle liste per il consiglio comunale il prossimo 13-14 maggio!

  11. Lo sciocco che pensa di essere sciocco è, almeno in questo, un saggio;
    ma lo sciocco che si crede saggio è veramente uno scemo!
                                                     (Dhammapada, 63)

  12. Ho letto solo adesso questa parte del sito, molto interessante.
    Fra l’altro noto, come sempre, che i sinistroidi o comunistoidi hanno bisogno di essere provocati per tirare fuori accuse, paroloni e citazioni cercando di abolire tutto quanto è stato detto precedentemente.
    Secondo me sono loro a cercare qualcuno che li accusi per dar prova di ineguagliabile confronto pacifico nel pieno rispetto degli avversari…(Alvaro Vitali, o Pierino, avrebbe saputo concludere la frase nel modo migliore).
    Ho letto termini come “posata”, “pressione psicologica positiva”…
    E poi dite che è al Centro-Destra che manca la Democrazia e vige l’imposizione.
    E per quanto riguarda le primarie del Centro-sinistra qualcuno in questo sito parlava di ben 544 persone che volevano a tutti i costi votare ed anche se c’era un solo candidato, non si poteva impedire a queste persone di votare.
    Un mio carissimo amico mi ha fatto ricordare che nella storia solo un’altra volta nella storia d’Italia era successo che si andasse a votare e la scelta era limitata ad un candidato soltanto…ai tempi di Mussolini!
    Se proprio c’è tutta questa voglia di votare in casa dei Castelbuonesi piuttosto che fare certe magre figure potrebbero organizzare delle primarie casalinghe dove si può scegliere il sugo per la pasta!
    …Riuscirà il “capuliato” a battere il quotatissimo “Sugo al cinghiale”?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.