“Usuropoli” si conclude con un patteggiamento

[MADONIELIVE]?Si ? concluso con un patteggiamento il filone castelbuonese della cosiddetta ?Usuropoli?, l?inchiesta sull?usura nel territorio madonita condotta dalla Compagnia dei Carabinieri di Cefal? e coordinata dalla Procura della Repubblica di Termini Imerese.
Il pubblico ministero Antonia Pavan ha accettato la richiesta di patteggiamento del presunto usuraio di Castelbuono ad 1 anno e 6 mesi di reclusione (pena sospesa) e 4.000 euro di multa. Secondo gli inquirenti, l?indagato avrebbe prestato delle somme di denaro a due soggetti, una coppia di castelbuonesi residenti a Cefal?, praticando un tasso di interesse di circa il 60%. Il sistema adottato sarebbe stato quello di prestare la somma di denaro in contanti ed avere come garanzia, nel contempo, degli assegni dalle vittime, che venivano trattenuti. Nel caso in cui i debitori non fossero stati in grado di versare quanto dovuto, allora l?indagato avrebbe portato gli assegni all?incasso. Ed ? questo quanto sarebbe capitato alle due vittime.